italianoenglishfrançaisdeutschespañolportuguês
Lingua
Cerca nel sito
  • » Novità
  • » 1ª edizione Premio CARLO MICONI per una tesi di dottorato in Enologia

1ª edizione Premio CARLO MICONI per una tesi di dottorato in Enologia

La Signora Mara Castellucci, moglie del Prof. Carlo Miconi, al fine di incentivare la ricerca nella sua più alta espressione, istituisce un concorso per il conferimento di un premio per una tesi di dottorato di ricerca.

Il premio intende valorizzare le attività di ricerca che abbiano portato un valido contributo, sul piano scientifico, applicativo e divulgativo, nel settore dell’analisi chimico-enologica applicata.

Il premio sarà attribuito ad una tesi di dottorato in Enologia per un importo di 1.000 euro.

Al concorso sono ammessi i dottori di ricerca delle Università Italiane o Centri di Ricerca che abbiano discusso la tesi di dottorato (PhD) dal 2016 e che abbiano frequentato l’istituto G. B. Cerletti di Conegliano.      

Alla domanda i candidati dovranno allegare:                     

1) la propria tesi di dottorato (esclusivamente  in formato digitale);      
2) riassunto in   italiano e in inglese (esclusivamente in formato digitale);          
3) documento dell’Università o dell’Ente di Ricerca che certifichi il superamento dell’esame finale di dottorato;
4) diploma di maturità rilasciato dall’Istituto Agrario Cerletti di Conegliano         
5) curriculum vitae et studiorum;           
6) copia di un documento d’identità valido.                      

La documentazione digitale dovrà essere inviata a: laboratorio@studiomichelet.com
entro il 31 marzo 2018

Per il riassunto, in italiano ed in inglese, è richiesto un formato editabile (.doc o .docx). Se il peso dell’insieme degli allegati dovesse superare i 5 MB, contattare la Segreteria (tel. 0438 415202) per concordare una diversa modalità di invio.                   

La commissione giudicatrice è composta da rappresentanti di: Università di Padova, Università di Udine, Scuola Enologica di Conegliano, Fondazione Edmund Mach, CREA  e Studio Michelet.

La commissione avrà facoltà di  rivolgersi ad esperti esterni per completare i giudizi di  merito su tematiche specifiche. Le modalità di   discussione interna alla commissione per l’assegnazione dei premi sono autonomamente decise dalla commissione stessa. Il giudizio della commissione è inappellabile e insindacabile. La Commissione si riserva il diritto di non assegnare il premio stabilito se  a suo giudizio i  lavori presentati fossero ritenuti non meritevoli. L’importo, andrà ad accumularsi a quello dell’edizione successiva.                 

I vincitori riceveranno comunicazione dell’assegnazione del premio entro il 30 maggio 2018. I premi saranno  conferiti nel corso di una cerimonia che si terrà nel mese di giugno 2018 nell’ambito del  Convegno annuale degli ex allievi della Scuola enologica di Conegliano.                            

Per maggiori chiarimenti contattare la Segreteria dello Studio Michelet di Conegliano ai seguenti recapiti: tel. 0438 415202, email laboratorio@studiomichelet.com

Pubblicata il 05/02/2018
Immagini
Schede correlate
  • Rimbalza sul web la notizia che la Food and Drug Administration, l'organismo di controllo statunitense, ha riconosciuto "non pericoloso" l'utilizzo di un ceppo di lievito geneticamente modificato, ...
    Pubblicata il:11/01/2007
  • Negli ultimi anni il principio dello FTIR, che permette di effettuare molte analisi di routine in modo veloce, con bassi costi d'esercizio e senza impiegare personale altamente specializzato, è sta...
    Pubblicata il:02/03/2006
  • Chiusure: il tema del futuro
    Nel corso di Enoforum 2005 ha riscosso particolare interesse la relazione di Peter Godden, ricercatore dell'Australian Wine Research Institute di Adelaide (South Australia), che ha esposto i risult...
    Pubblicata il:27/04/2005
  • "Viticoltura e vinificazione sostenibili in uno scenario di cambiamento climatico"
    Il termine ultimo per l'invio degli abstract è stato prorogato al 20 aprile.
    Pubblicata il:13/04/2017
  • Programma 2017 di borse di ricerca dell’ OIV
    Le borse proposte nel quadro di questo programma sono di breve periodo (da sei mesi fino a quindici mesi al massimo) e sono previste per formazioni specifiche di livello post-universitario.
    Pubblicata il:18/07/2017
  • Il 40° Congresso mondiale della vigna e del vino e la 15ª Assemblea generale dell’Organizzazione internazionale della vigna e del vino (OIV) si terranno dal 29 maggio al 2 giugno 2017 a Sofia (Bulg...
    Pubblicata il:27/01/2017
© Vinidea srl 2016: Piazza I° Maggio, 20, 29028 Ponte dell'Olio (PC) - ITALY - P.Iva: 01286830334
Tel: 0039-0523-876423 - email: info@vinidea.it
Il numero ISSN della rivista è 1826-1590
La rivista è registata presso il Tribunale di Piacenza con n. 611 del 25/05/2005
powered by Infonet Srl Piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK

- A +