italianoenglishfrançaisdeutschespañolportuguês
Lingua
Cerca nel sito
  • » Video
  • » IL DIFETTO DEL GUSTO DI LUCE VISTO DALL'ENOLOGO

IL DIFETTO DEL GUSTO DI LUCE VISTO DALL'ENOLOGO

Christian Scrinzi, Direttore Tecnico Gruppo Italiano Vini. Video seminario Enoforum 2017

Christian Scrinzi, Direttore Tecnico Gruppo Italiano Vini.
Immagini

Si prende in esame l’incidenza del difetto “gusto di luce” in una realtà complessa e articolata come Gruppo Italiano Vini.

L’impiego di bottiglie in vetro chiaro per tutti i vini rosati, e per una quota significativa dei vini bianchi e frizzanti è dettata fondamentalmente dalle richieste del mercato che apprezza la possibilità di poter “vedere il vino”.

I rischi legati alla scelta di una bottiglia che non protegge il vino dagli effetti della radiazioni luminosa è accompagnata all’impossibilità di intervenire sulle condizioni di esposizione presso i distributori (GDO e Horeca).

Sia nella GDO sia nell’Horeca le bottiglie si trovano esposte alla luce (sugli scaffali o nelle cantinette) e il tempo di esposizione può essere sufficiente a scatenare le reazioni di fotossidazione della riboflavina, avviando il decadimento qualitativo del vino.

Il fenomeno riveste una criticità sostanziale perché il “gusto di luce“ è poco noto al consumatore finale, che spesso associa il difetto a una cattiva qualità iniziale del prodotto, anziché a una modalità di conservazione non adeguata, restituendo raramente feed-back al produttore e limitandosi a modificare le sue preferenze di acquisto.

Per prevenire il problema del gusto di luce, nel corso di diverse annate è stato misurato il contenuto di riboflavina in masse di Pinot grigio, prima e dopo l’ultima chiarifica.

Alla luce dei risultati ottenuti, è stata validata la procedura di chiarifica che meglio concilia le esigenze di stabilità proteica, illimpidimento, rimozione della riboflavina e rispetto del quadro aromatico.

 

Vedi anche le altre presentazioni Dal Cin ad Enoforum 2017:

Diffusione potenziale del difetto "gusto di luce" nei vini italiani e risultati dei trattamenti proposti
Gusto di Luce: stato di avanzamento delle conoscenze su vini spumanti
 

Pubblicata il 20/07/2017
    • Il difetto del gusto di luce visto dall'enologo
    • Christian Scrinzi, Direttore Tecnico Gruppo Italiano Vini. Video tratto dalla X edizione di Enoforum 2017
Schede correlate
© Tutti i diritti sono riservati
powered by infonet srl piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK

- A +