italianoenglishfrançaisdeutschespañolportuguês
Lingua
Cerca nel sito
  • » Video
  • » Modulazione della maturazione in Vitis vinifera: il contributo del progetto INNOVINE

Modulazione della maturazione in Vitis vinifera: il contributo del progetto INNOVINE

Stefano PONI, Università Cattolica del Sacro Cuore, sede di Piacenza

Modulazione della maturazione in Vitis vinifera: il contributo del progetto INNOVINE
Immagini

Il cambio climatico, con le sue certezze e le sue contraddizioni, incide in modo tangibile sulla viticoltura e, di riflesso, sulle pratiche enologiche.

Mentre la “mitigazione” degli effetti indesiderati del cambio di clima richiede soluzioni di lungo periodo, le tecniche di “adattamento” sono invece in piena evoluzione e, alcune di queste, già disponibili. In particolare, un’esigenza particolarmente sentita dai viticoltori è quella di “modulare” la maturazione in modo tale che l’accumulo ed il mantenimento di alcuni componenti chiave (es. acidità fissa in vini bianchi o concentrazione di antociani in quelli rossi) possano essere assicurati senza però penalizzarne altri e, in primis, la gradazione zuccherina e il quadro aromatico.

In tale contesto il progetto europeo INNOVINE, arrivato ormai alla conclusione dopo un quadriennio, propone una serie di interessanti novità con apprezzabile valenza applicativa.

 

Stefano Poni
Laureato in Scienze Agrarie presso l’Università di Bologna nel 1985, dal 1/11/2009 ricopre il ruolo di professore ordinario e direttore presso l'Istituto di Frutti-Viticoltura della Facoltà di Scienze Agrarie, Alimentari e Ambientali dell'Università Cattolica del Sacro Cuore. Dal 1/11/2014 è Direttore del Dipartimento di Scienze delle Produzioni Vegetali Sostenibili presso il medesimo Ateneo. È autore o co-autore di 212 pubblicazioni scientifiche, 89 delle quali edite in riviste internazionali con IF e 45 pubblicate in atti di convegni internazionali ugualmente referati. Key-note speaker ad invito in numerosi convegni internazionali, dal 1° gennaio 2006 è Associate Editor per l’American Journal of Enology and Viticulture; dal 1/1/2012 è Associate Editor per l’Australian Journal of Grape and Wine Research (AJGWR). Vincitore del Premio Perdisa nel 1994, del premio “Enotecnici” nel 2004 e del Premio Rudolf Hermann Foundation nel 2011. Dal 1/9/2016 è Direttore del master Internazionale di I livello “Viticulture and Enology: innovation meets tradition”

Video seminario tratto dal webinar organizzato da Vinidea il 22 dicembre 2016

 

Pubblicata il 05/06/2017
    • Modulazione della maturazione in Vitis vinifera: il contributo del progetto INNOVINE
    • Stefano Poni
Schede correlate
© Tutti i diritti sono riservati
powered by infonet srl piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK

- A +