I relatori Javier Tardaguila, CEO Altavitis, Università della Rioja e Gianni Trioli di Vinidea hanno parlato di analisi d’immagine e presentato altre tecnologie digitali utile nel settore viticolo.

ll prof. Tardaguila dell’Università della Rioja è autore di una recente rassegna sulle tecnologie digitali in viticoltura, e CEO della start-up Altavitis che propone numerose soluzioni IoT per facilitare il lavoro dell’agronomo. Nel webinar ha descrito sensori e app messe a punto dal suo gruppo di lavoro per stimare la resa in vigneto, la parete fogliare, l’incidenza di malattie, nonché l’uso della robotica per effettuare con precisione e risparmio di tempo operazioni essenziali per la qualità dell’uva alla raccolta.

Il webinar è stato organizzato in seno al progetto INTAVIEBIO (progetto finanziato nella sottomisura 16.1 del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 della Regione Friuli Venezia Giulia – Progetto ID84250226408). Tale progetto ha sperimentato con il gruppo operativo composto da cinque aziende vitivinicole bio, UNIUD, Vinidea e Fondazione Mach sotto il coordinamento di AIAB FVG l’uso di strumenti innovativi per la riduzione dell’uso del rame come antiperonosporico e dei solfiti come coadiuvante di vinificazione.

La partecipazione al webinar ha consentito l’attribuzione di 1,5 crediti formativi professionali (CFP) per il Collegio Professionale dei Periti Agrari e dei Periti Agrari Laureati della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia