Il “Premio Assoenologi per la ricerca scientifica in viticoltura ed enologia“, con “Grappolo d’Oro” e “Targa d’Oro”, costituisce uno dei tre massimi riconoscimenti che da oltre trent’anni l’Associazione enologi enotecnici italiani (Assoenologi) attribuisce rispettivamente a chi si è particolarmente distinto nel comparto tecnico, in quello della stampa di larga diffusione e in quello della ricerca.
 
L’Assoenologi l’ha istituito nel 1976 con lo scopo di contribuire al miglioramento e al progresso del settore, incentivando la sperimentazione finalizzata alla risoluzione dei problemi tecnici con cui gli enologi e gli enotecnici ogni giorno si devono confrontare in vigneto ed in cantina.
 
Il bando 2016, aperto a tutti i cittadini italiani, prevede l’assegnazione di un premio di 9.000 euro a uno o più lavori sperimentali monografici, editi o inediti, anche se dovuti a più ricercatori. Le opere edite dovranno essere apparse su uno o più periodici tecnici o scientifici, italiani o stranieri, pubblicate anche in note successive negli anni 2013, 2014, 2015.
 
I lavori dovranno vertere su temi tecnici e temi scientifici in viticoltura ed enologia. Non verranno presi in considerazione temi economici o di mercato.
Potranno concorrere tutti i cittadini italiani, sia singolarmente sia in équipe.
Termine di presentazione: 29 febbraio 2016.
 
Notizie correlate: