Il termine ‘verde’ è usato comunemente nel mondo del vino, ma il suo significato può essere ambiguo. Con termini descrittivi quali ‘aroma di banana o ‘gusto dolce ‘, vi è generalmente una comprensione universale di ciò che si intende. Allo stesso modo, quando qualcuno usa il termine ‘verde’ per descrivere un colore, è chiaro ciò che viene comunicato.
Tuttavia, cosa si intende quando si usa ‘verde’ per descrivere un sapore?  
 
Il team di analisi sensoriale dell’AWRI si propone di indagare i diversi attributi che possono essere associati al termine ‘verde’ nel caso dei vini Cabernet Sauvignon, utilizzando il panel dell’AWRI addestrato per l’analisi descrittiva, un panel di enologi ed un panel non addestrato di consumatori. 
 
Lo studio fa parte di un progetto più ampio finalizzato a valutare il contributo di composti volatili e non volatili alle note ‘verdi’ nei vini rossi. 
 
Evitare i caratteri “verdi”, in particolare nei vini rossi, attraverso la scelta dei tempi di raccolta e altri interventi, è un motivo di preoccupazione per i viticoltori, e una migliore comprensione di quali componenti del vino danno luogo a specifici sapori indesiderabili potrebbe essere di grande aiuto al processo decisionale.
 
Nel sito dell’AWRI è disponibile un resoconto della ricerca effettuata fino ad oggi.
Notizie correlate: