italianoenglishfrançaisdeutschespañolportuguês
Lingua
Cerca nel sito
  • » Analisi
  • » Nuovo dispositivo per la stabilizzazione in flusso continuo del vino bianco
  • Agrigenius Vite, il DSS di BASF per la viticoltura sostenibile e di precisione
    Il Gruppo amplia la propria offerta e si afferma sempre più nel mercato come fornitore di soluzioni complete per l’agricoltura
    È completamente “made in Italy” il primo servizio digitale della divisione Agricultural Solutions di BASF: si tratta di Agrigenius - Il tutor per l’agricoltura”, un sistema di supporto alle decisio...
    Pubblicata il: 17/12/2020

Nuovo dispositivo per la stabilizzazione in flusso continuo del vino bianco

Giuseppina Paola Parpinello, Università di Bologna (I)

Nuovo dispositivo per la stabilizzazione in flusso continuo del vino bianco

È noto che proteine e metalli sono le principali cause di instabilità fisica con insorgenza di torbidità, ossidazioni e precipitazioni nel vino bianco. Pertanto la rimozione di questi composti è un passo cruciale del processo di produzione.

In questo studio, viene presentato un nuovo approccio per la stabilizzazione del vino bianco nei confronti di metalli e proteine, attraverso l’utilizzo di un dispositivo filtrante in un sistema che opera a flusso continuo. I risultati hanno evidenziato la capacità del dispositivo di ridurre significativamente la concentrazione di proteine, con una netta diminuzione della torbidità del vino e un'efficace prevenzione della instabilità proteica in bottiglia.

Inoltre, una riduzione del 20% di intensità del colore (OD 420 nm) è stata osservata nel vino bianco trattato, rispetto al controllo, a seguito di un test di invecchiamento accelerato. La possibilità di contrastare l’ossidazione nel vino bianco è verosimilmente dovuta all'attività di chelazione di ferro e rame effettuata dal materiale filtrante utilizzato. Esperimenti effettuati in soluzioni similvino hanno confermato la riduzione del 70% e del 30% di ferro e rame, rispettivamente, a seguito del trattamento.

In conclusione, il dispositivo filtrante ha dimostrato un'elevata selettività nella rimozione di proteine e metalli senza influire sui polifenoli e sui parametri chimici di base del vino (pH, acidità totale, gradazione alcolica, sostanze riducenti). Il dispositivo di filtraggio e il metodo di stabilizzazione sono attualmente in fase di brevetto.

Lavoro finalista del Premio SIVE Ricerca per lo Sviluppo 2019 - Premio ASSOENOLOGI G. Versini. La relazione riprodotta in questo filmato è stata presentata alla  12ª edizione di Enoforum  (Vicenza, 21-23 maggio 2019)

Abbonamento annuale ad Infowine: L'abbonamento, al costo di € 60 (IVA inclusa) dà diritto all'accesso per un anno a tutti i documenti pubblicati sul sito, archivio storico compreso (clicca qui)

Pubblicata il 04/12/2019
Area Contenuti Premium
  • VIDEO SEMINARIO (Paola PARPINELLO; streaming 15 min)
Prezzo:15 €(Iva inclusa)
Schede correlate
© Vinidea srl 2016: Piazza I° Maggio, 20, 29028 Ponte dell'Olio (PC) - ITALY - P.Iva: 01286830334
Per contattarci segui questo link
Titolo del periodico: Rivista Internet di Viticoltura ed Enologia
Editore e proprietario: Vinidea Srl
Registro Stampa - Giornali e Periodici: iscrizione presso il Tribunale di Piacenza al n. 722 del 02/03/2018
ISSN 1826-1590
powered by Infonet Srl Piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK

- A +
ExecTime : 1,765625