italianoenglishfrançaisdeutschespañolportuguês
Lingua
Cerca nel sito
  • » Articoli Tecnici
  • » Effetto della defogliazione precoce sulla composizione dei glicosidi della quercetina nelle uve Sangiovese
  • Invaiatura breve e uva di qualità: ecco la connessione
    ILSA in collaborazione con la Fondazione Edmund Mach ha individuato un protocollo biologico per aumentare il potenziale in polifenoli delle uve rosse
    L’uniformità di maturazione delle uve rosse porta ad un aumento dell’estraibilità del colore. ILSA in collaborazione con la Fondazione Edmund Mach ha individuato un protocollo biologico per aumenta...
    Pubblicata il: 24/05/2022

Effetto della defogliazione precoce sulla composizione dei glicosidi della quercetina nelle uve Sangiovese

Yuri ROMBOLI, Martina GALARDI, Silvia MANGANI, Giacomo BUSCIONI e Lisa GRANCHI; GESAAF; Università degli Studi di Firenze

Effetto della defogliazione precoce sulla composizione dei glicosidi della quercetina nelle uve Sangiovese

I flavonoli sono composti fenolici riscontrati nelle uve che vengono sintetizzati ed accumulati nelle bucce principalmente in risposta alla radiazione UV.

In questo lavoro, è stato valutato l’effetto della pratica di defogliazione precoce sulle caratteristiche compositive di uve Sangiovese, con particolare riferimento ai contenuti dei derivati glicosidici della quercetina, flavonoli più abbondanti in questa varietà.

La sperimentazione è stata condotta su due filari adiacenti di un vigneto localizzato nell’areale di produzione del Chianti DOCG nell’annata 2016. Per ogni filare, sono state individuate 5 parcelle (12 piante ciascuna). In 4 di esse la defogliazione basale è stata eseguita in due diversi momenti, fioritura ed allegagione, a due diversi gradi di intensità, fino al terzo e fino al quinto nodo. La quinta parcella è stata lasciata come controllo non defogliato.

Le uve da piante sottoposte a defogliazione più intensa in fioritura si sono distinte per valori più elevati di antociani potenziali ed estraibili, ricchezza fenolica totale e per un più basso peso degli acini. Inoltre, tali uve, seguite da quelle da piante sottoposte defogliazione meno intensa in fioritura, risultavano più concentrate in flavonoli totali e derivati glicosidici della quercetina, mentre le uve da piante defogliate in allegagione non risultavano significativamente diverse da quelle del controllo non defogliato.

I derivati glicosidici della quercetina, quali la quercetina-3-glucoside, la quercetina-3-glucuronide e la quercetina-3-galattoside rappresentavano circa l’80% dei flavonoli totali delle uve delle diverse tesi, non mostrando variazioni significative nella loro distribuzione percentuale in funzione della diversa tipologia di defogliazione condotta.

Pubblicata il 21/11/2018
Schede correlate
    Un nuovo approccio voltammetrico per l’analisi dei polifenoli delle uve bianche e il controllo delle operazioni prefermentative
    M. UGLIANO, J. WIRTH, S. BÉGRAND, J. B. DIÉVAL, C. PASCAL, S. VIDAL; Università degli Studi di Verona - Vinventions, Francia
    È stato sviluppato un metodo elettrochimico per l’analisi veloce dei composti fenolici dell’uva e del mosto. Il metodo sfrutta elettrodi monouso miniaturizzati che consentono un’a...
    Pubblicata il:01/04/2019
    Abbinamento fra vino e alimenti a base di insetti
    di Francesco D’Ippolito, Università degli studi di Firenze
    L'entomofagia è una parola che deriva dal greco e significa: éntomos ‘insetto’ e phagein ‘mangiare’. E' un regime dietetico che vede gli insetti come alimento ed è una pratica diffusa presso molte ...
    Pubblicata il:20/06/2018
    Adriano Zago
    docente e consulente in viticoltura ed enologia biodinamica
    Laureato in Agraria presso l’Università di Padova, ed in Viticoltura ed Enologia presso l’Università di Montpellier, inizia a lavorare come responsabile dei vigneti in aziende del Chianti Classico ...
    Pubblicata il:12/11/2016
    Approcci biotecnologici per dare valore alimentare alle vinacce: le proposte della ricerca e l’interesse dei consumatori e delle aziende
    Progetto ReMarcForFood
    Negli ultimi anni è emerso un grande interesse di ricerca sulle vinacce, ai fini di recuperare questa biomassa e convertirla in ingredienti alimentari ad alto valore aggiunto. Il progetto ReMarcFor...
    Pubblicata il:01/10/2020
    Arresti fermentativi - cause e rimedi
    Tesi di laurea in viticoltura ed enologia di Alessio Sostegni
    Obiettivo della presente tesi era di analizzare gli effetti sinergici che etanolo e temperatura hanno sul metabolismo di Saccharomyces cerevisiae, per poter comprendere meglio l’arresto di fermenta...
    Pubblicata il:12/09/2018
    Le più popolari pratiche in Europa contro la Flavescenza dorata
    Risultato di interviste in 10 regioni vinicole
    Il documento descrive le pratiche osservate in campo in seno alle interviste realizzate durante il progetto Winetwork. Sono state realizzate 219 interviste in 10 regioni vitivinicole europee con l’...
    Pubblicata il:06/12/2016
© Vinidea srl 2016: Piazza I° Maggio, 20, 29028 Ponte dell'Olio (PC) - ITALY - P.Iva: 01286830334
Per contattarci segui questo link
Titolo del periodico: Rivista Internet di Viticoltura ed Enologia
Editore e proprietario: Vinidea Srl
Registro Stampa - Giornali e Periodici: iscrizione presso il Tribunale di Piacenza al n. 722 del 02/03/2018
ISSN 1826-1590
powered by Infonet Srl Piacenza
- A +
ExecTime : 2,375