italianoenglishfrançaisdeutschespañolportuguês
Lingua
Cerca nel sito

Utilizzo dell’acido poli-aspartico in viticoltura

Marco VITALI, Ernesto PROSIO; Università degli studi di Torino;

Utilizzo dell’acido poli-aspartico in viticoltura

La fertilizzazione del vigneto impegna da sempre gli agricoltori sia dal punto di vista organizzativo/progettuale che economico. Ultimatamente viene prestata sempre più attenzione ai problemi legati alla salinizzazione e diminuzione della fertilità del terreno. Da anni si cerca di aumentare l’efficienza della fertilizzazione perfezionando il dosaggio, le epoche di somministrazione e utilizzando molecole ‘coadiuvanti’ (inibitori di processi chimici/microbiologici e chelanti).

L’acido poli-aspartico (TPA), è ricoperto da cariche negative, avendo così proprietà chelanti sui cationi. Le caratteristiche di questa molecola biodegradabile, sono tali da consigliarne l’utilizzo come chelante nelle fertilizzazioni, anche in sostituzione ai chelanti inorganici.

In questo lavoro sono riassunte varie sperimentazioni effettuate usando il TPA come coadiuvante nelle fertilizzazioni (fogliari e al suolo) e come promotore della radicazione.

TPA si è mostrato utile nel settore agricolo come chelante sui cationi e come inibitore della formazione di complessi insolubili tra fosfati e cationi in soluzione. Grazie a questo aumento di efficienza nella nutrizione si sono ottenuti risultati positivi sia sul piano qualitativo che quantitativo delle produzioni, ottenendo inoltre una diminuzione delle fisiopatie. Tuttavia, in base ai nostri studi, la sua efficacia varia notevolmente in base al tipo di terreno, di coltura e di fertilizzante utilizzato.

Sebbene in 2 dei tre test effettuati si è osservato un aumento dell’attecchimento, l’attività del TPA come promotore della radicazione non è ancora stata chiarita. In un test si è ipotizzata un’azione di selezione del microbioma radicale benefico (e.g. Bacillus subtilis).

Poster presentato ad Enoforum 2017, 16-18 maggio, Vicenza (Italia)

Pubblicata il 15/01/2018
Schede correlate
© Vinidea srl 2016: Piazza I° Maggio, 20, 29028 Ponte dell'Olio (PC) - ITALY - P.Iva: 01286830334
Per contattarci segui questo link
Titolo del periodico: Rivista Internet di Viticoltura ed Enologia
Editore e proprietario: Vinidea Srl
Registro Stampa - Giornali e Periodici: iscrizione presso il Tribunale di Piacenza al n. 722 del 02/03/2018
ISSN 1826-1590
powered by Infonet Srl Piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK

- A +
ExecTime : 1,8125