italianoenglishfrançaisdeutschespañolportuguês
Lingua
Cerca nel sito
  • » Difesa della vite
  • » Valutazione di strumenti di controllo biologici ed abiotici contro l’oidio
  • Vini rosati: tante sfumature da preservare
    La buccia dell’uva è ricca di sostanze aromatiche e nel caso di uve a bacca rossa, questa è anche ricca di sostanze coloranti. Il colore dei vini rosati, come per i rossi, consegue alla macerazione...
    Pubblicata il: 29/06/2020

Valutazione di strumenti di controllo biologici ed abiotici contro l’oidio

P. Crisp, T.J. Wicks, D. Bruer and E.S. Scott, AGJWR Volume 12, Number 3, 2006, 203-211

L’oidio (Erysiphe necator) è una malattia della vite diffusa a livello mondiale. I viticoltori convenzionali utilizzano principalmente prodotti di sintesi e zolfo nella strategia di difesa, mentre i produttori di uva biologica si affidano principalmente allo zolfo, spesso in rotazione con olio di canola, bicarbonati e agenti di controllo biologico. Fino ad ora, non esisteva ancora uno studio scientifico di valutazione dell’efficacia di questi presidi in Australia, condotto in vigne in produzione. L’applicazione di latte o siero, da soli o in abbinamento con l’olio di canola, e di un prodotto commerciale di bicarbonato di potassio hanno mostrato un effetto nella riduzione dell’intensità dell’attacco di oidio rispetto al testimone non trattato. Otto applicazioni di latte diluito 1:10, siero in polvere a 45 g/l o programmi di rotazione di olii, bicarbonato e siero ogni 10-14 giorni si sono dimostrati in pratica equivalenti ad un trattamento di zolfo bagnabile 3-5 g/l. Tuttavia, con varietà sensibili e modalità di distribuzione non ben gestite, l’attacco di oidio ha raggiunto livelli compromettenti per la qualità commerciale delle uve. (Si consiglia la lettura del testo integrale. Titolo originale: An evaluation of biological and abiotic controls for grapevine powdery mildew. 2. Vineyard trials)
Pubblicata il 11/01/2007
Schede correlate
    I. Belda, Javier Ruiz, A. Esteban-Fernández, E. Navascués, D. Marquina, A. Santos and M. V. Moreno-Arribas Molecules 2017, 22(2), 189
    Il vino è una matrice complessa che include componenti di diversa natura chimica, i composti volatili che sono responsabili della qualità aromatica del vino. L'ecosistema microbico dell'uva e del v...
    Pubblicata il:16/02/2017
    M. Margalef-Català, I. Araque, S. Weidmann, Jean Guzzo, A. Bordons, C. Reguant; Food Research International Volume 90, December 2016, Pages 8–15
    Oenococcus oeni è la principale specie responsabile della fermentazione malolattica (FML) nel vino, grazie alla sua capacità di sopravvivere in questo ambiente. Tuttavia alcuni fattori di stress do...
    Pubblicata il:15/02/2017
    Nicolas Guilpart, Sébastien Roux, Christian Gary, Aurélie Metay ; Agricultural and Forest Meteorology, Volumes 234–235, 15 March 2017, Pages 203-211
    Ridurre la crescita delle piante per limitare la loro suscettibilità alle malattie è stata proposta come via per ridurre l'uso dei pesticidi, ma la riduzione della crescita potrebbe avere effetti n...
    Pubblicata il:16/02/2017
    C. Barril, D.N. Rutledge, G.R. Scollary, A.C. Clark; Australian Journal of Grape and Wine Research, Volume 22, Issue 2, pages 169–181, June 2016
    È stata effettuata una revisione sull’uso dell’acido ascorbico durante la fermentazione, nonché sui vantaggi e sugli svantaggi del suo utilizzo. La discussione iniziale è incentrata sulla attività ...
    Pubblicata il:15/02/2017
    Lisanti, M.T., Gambuti, A., Genovese, A. et al. Eur Food Res Technol (2016). Doi: 10.1007 / s00217-016-2763-4
    Sebbene il difetto organolettico causato dalla presenza di fenoli volatili nei vini è molto dannoso per la qualità del vino rosso, non esistono tecniche, di facile applicazione, in grado di ridurre...
    Pubblicata il:16/02/2017
    Majewski, P.; Barbalet, A.; Waters, E ; Australian & New Zealand Grapegrower & Winemaker 2011, No. 569 58–59, 61–62
    Sono discussi i costi della chiarifica con bentonite dei vini bianchi considerando il costo di acquisto della bentonite, le perdite di vino, il peggioramento della qualità dei vini trattati, i cost...
    Pubblicata il:12/12/2012
© Vinidea srl 2016: Piazza I° Maggio, 20, 29028 Ponte dell'Olio (PC) - ITALY - P.Iva: 01286830334
Per contattarci segui questo link
Titolo del periodico: Rivista Internet di Viticoltura ed Enologia
Editore e proprietario: Vinidea Srl
Direttore Responsabile: Dott. Giordano Chiesa
Registro Stampa - Giornali e Periodici: iscrizione presso il Tribunale di Piacenza al n. 722 del 02/03/2018
ISSN 1826-1590
powered by Infonet Srl Piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK

- A +
ExecTime : 1,625