italianoenglishfrançaisdeutschespañolportuguês
Lingua
Cerca nel sito
  • » Igiene di cantina
  • » Sviluppo di Brettanomyces e gusti fenolici: nuovo approccio di prevenzione
  • La stabilità tartarica ad "alte temperature"
    Negli ultimi anni abbiamo assistito all’impennata dei costi energetici con conseguente impatto sui bilanci delle cantine. Uno dei processi più energivori riguarda le pratiche per il raggiungimento ...
    Pubblicata il: 23/02/2024

Sviluppo di Brettanomyces e gusti fenolici: nuovo approccio di prevenzione

Jean-Christophe CRACHEREAU, Chambre d’agriculture de la Gironde

Il Brettanomyces è un problema sempre più sentito in molte zone vinicole. Questa nota tecnica della Camera d’Agricoltura della Gironda (Bordeaux) riguarda un metodo che viene proposto ai produttori bordolesi per valutare il rischio di contaminazione e per definire, di conseguenza, la frequenza ed il tipo di controllo. Il metodo parte dall’osservazione della comparsa di etil fenoli nei vini delle annate precedenti dello stesso tipo e, in base alle condizioni ed alle pratiche applicate, stima il livello di rischio di sviluppo di Brettanomyces e di comparsa dei difetti animali conseguenti.
Pubblicata il 16/06/2006
Schede correlate
© Vinidea srl 2016: Piazza I° Maggio, 20, 29028 Ponte dell'Olio (PC) - ITALY - P.Iva: 01286830334
Per contattarci segui questo link
Titolo del periodico: Rivista Internet di Viticoltura ed Enologia
Editore e proprietario: Vinidea Srl
Registro Stampa - Giornali e Periodici: iscrizione presso il Tribunale di Piacenza al n. 722 del 02/03/2018
ISSN 1826-1590
powered by Infonet Srl Piacenza
- A +
ExecTime : 2,3125