italianoenglishfrançaisdeutschespañolportuguês
Lingua
Cerca nel sito
  • La stabilità tartarica ad "alte temperature"
    Negli ultimi anni abbiamo assistito all’impennata dei costi energetici con conseguente impatto sui bilanci delle cantine. Uno dei processi più energivori riguarda le pratiche per il raggiungimento ...
    Pubblicata il: 23/02/2024

Un nuovo promettente test rapido per Brettanomyces

Le contaminazioni da Brettanomyces continuano a rappresentare una delle principali preoccupazioni degli enologi: il lievito, una volta contaminata la cantina, è molto difficile da eliminare e provoca la comparsa di odori anomali nel vino. Il prodotto negativo più noto di Brettanomyces è sicuramente il 4-etil-fenolo. L’unica vera arma di difesa dalla contaminazione è la prevenzione, che impone una precoce evidenziazione dell’inquinamento. L’identificazione analitica di Brett in cantina è ancora un problema aperto: le tecniche microbiologiche richiedono alcune settimane, le tecniche genetiche sono normalmente costose e difficilmente applicabili per controlli di routine su tutti i contenitori. Il nuovo test Zeta-Grip™ Brett della ditta Miragene sembra rispondere alle esigenze pratiche delle cantine: non richiede attrezzature o personale specializzato, I risultati possono essere ottenuti in poche ore e per un costo di pochi dollari a test. Il test, di tipo immunologico, è in grado di evidenziare contaminazioni inferiori a 1000 cellule /ml. A nostra conoscenza, il test non è ancora disponibile commercialmente in Italia. Per maggiori informazioni contattare Susan Rodriguez dell’Università di Fresno, California, (susanr@csufresno.edu) oppure Stewart Lebrun di Miragene (lebrun@miragene.com)
Pubblicata il 16/06/2006
Schede correlate
© Vinidea srl 2016: Piazza I° Maggio, 20, 29028 Ponte dell'Olio (PC) - ITALY - P.Iva: 01286830334
Per contattarci segui questo link
Titolo del periodico: Rivista Internet di Viticoltura ed Enologia
Editore e proprietario: Vinidea Srl
Registro Stampa - Giornali e Periodici: iscrizione presso il Tribunale di Piacenza al n. 722 del 02/03/2018
ISSN 1826-1590
powered by Infonet Srl Piacenza
- A +
ExecTime : 1,578125