italianoenglishfrançaisdeutschespañolportuguês
Lingua
Cerca nel sito
  • La stabilità tartarica ad "alte temperature"
    Negli ultimi anni abbiamo assistito all’impennata dei costi energetici con conseguente impatto sui bilanci delle cantine. Uno dei processi più energivori riguarda le pratiche per il raggiungimento ...
    Pubblicata il: 23/02/2024

DSM lancia un nuovo enzima per vini rossi

comunicato DSM

"Rapidase® Maxifruit, l’ultimo nato nella gamma enologica di DSM è una preparazione enzimatica unica le cui attività specifiche e perfettamente calibrate permettono di ottenere il massimo dal frutto : polisaccaridi, aromi, flavonoidi … L’utilizzo combinato di Rapidase® Maxifruit e Fermicru® XL permette di ottenere vini rossi molto stabili e fruttati, con un profilo sensoriale adatto al mercato moderno. L’azione enzimatica iniziale permette un’estrazione selettiva dei composti positivi. L’intervento successivo di diverse attività enzimatiche della preparazione enzimatica e del lievito consente la stabilizzazione del colore. Infine, il forte assorbimento dei tannini reattivi da parte di Fermicru® XL, unito alla presenza nel vino di polisaccaridi (RGII,…) non degradati da Rapidase® Maxifruit, contribuisce in modo efficace all’ottenimento di vini rotondi ed alla riduzione dell’astringenza."
Pubblicata il 05/06/2007
Schede correlate
    Analisi e composizione delle uve
    Infowine Focus
    una selezione di contenuti dall'archivio di Infowine per approfondire il tema dell'analisi e composizione delle uve in vista della prossima vendemmia
    Pubblicata il:08/08/2019
    Progetto Wisheli - Migliorare la shelf-life dei vini bianchi umbri
    I risultati
    Nel mercato dei vini bianchi giovani, la preferenza dei consumatori si orienta verso prodotti dalle note olfattive varietali, floreali e fruttate, nonché contraddistinti da colorazioni vivaci e bri...
    Pubblicata il:13/12/2021
    Progetto WISHELI - Valutare la propensione al deperimento dei vini bianchi
    Registrazioni del Webinar del lunedì 29 novembre 2021
    Come valutare la shelf-life dei vini bianchi ? Quale sono le pratiche utili al suo miglioramento ? Quali sono i parametri chimici che possono accelerare l'invecchiamento ?
    Pubblicata il:10/11/2021
    Progetto Wisheli - Migliorare e predire la shelf-life dei vini bianchi
    L'e-nose - come strumento ‘non-distruttivo’ di rilevazione e possibile valutazione predittiva
    Nel corso del progetto Wisheli, un naso artificiale (E-Nose), basato sulla captazione da uno spazio di testa di molecole volatili organiche (VOCs) da parte di sensori (microbilance al quarzo, QMB) ...
    Pubblicata il:08/11/2021
    Innovazioni del processo di vinificazione delle uve rosse con la tecnologia degli ultrasuoni
    A. Natolino et al., Università degli Studi di Udine; Tomás Roman et al., Fondazione Edmund Mach
    Gli ultrasuoni sono considerati come una delle tecnologie più promettenti da poter applicare per molteplici scopi nel settore enologico. L’Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino ha uf...
    Pubblicata il:09/09/2021
    I rossi dell’Alto Adige sempre più in alto grazie ad Air Mixing MI
    La tecnica e la tecnologia di estrazione si adattano alle uve per dare vini sempre rispondenti alle aspettative di territorialità e piacevolezza
    Rivoluzionato il concetto di macerazione delle uve rosse, ottimizzando l’estrazione nei serbatoi di qualsiasi forma, materiale e dimensione. Alle caratteristiche di funzionalità, sicurezza, economi...
    Pubblicata il:27/04/2021
© Vinidea srl 2016: Piazza I° Maggio, 20, 29028 Ponte dell'Olio (PC) - ITALY - P.Iva: 01286830334
Per contattarci segui questo link
Titolo del periodico: Rivista Internet di Viticoltura ed Enologia
Editore e proprietario: Vinidea Srl
Registro Stampa - Giornali e Periodici: iscrizione presso il Tribunale di Piacenza al n. 722 del 02/03/2018
ISSN 1826-1590
powered by Infonet Srl Piacenza
- A +
ExecTime : 1,714844