italianoenglishfrançaisdeutschespañolportuguês
Lingua
Cerca nel sito
  • » Legislazione
  • » Individuazione di aggiunta illegale di glicerina nei vini

Individuazione di aggiunta illegale di glicerina nei vini

Comunicato Enocentro

E' di questi giorni la notizia che in alcuni Paesi della Comunità Europea, a seguito di controlli tesi al controllo delle possibili frodi negli alimenti, è stata individuata su alcune tipologie di vino la presenza illegale di glicerina aggiunta e per questo motivo alcuni importatori richiedono che “da subito ogni lotto sia accompagnato da un certificato d’analisi, rilasciato da un laboratorio accreditato". Viene richiesto che i composti non siano rilevabili all’analisi (CycD < 0,10 mg/l , 3-MPD < 0,04 mg/l). Questi composti non sono presenti nel vino naturale e la loro individuazione è la conferma che c’è stata un'aggiunta illegale di glicerolo industriale nel vino o che sono stati utilizzati preparati enzimatici contenenti glicerina. Le Diglicerine Cicliche sono così definite perché derivano da 2 molecole di glicerina fra loro legate in modo diverso, tali fa formare 6 isomeri, NON presenti nella glicerina di origine biogenica. La determinazione della glicerina aggiunta (tramite l’analisi delle diglicerine cicliche) viene effettuata presso il laboratorio di Enocentro con tempi di analisi estremente contenuti, utilizzando un GasCromatografo (GC-EI-MS) con rivelatore di Massa a Impatto Elettronico. Per contatti e maggiori informazioni: Laboratorio Enocentro, Bussolengo (VR), Tel. 045.6717642; e-mail: info@enocentro.it
Pubblicata il 09/07/2008
Schede correlate
© Vinidea srl 2016: Piazza I° Maggio, 20, 29028 Ponte dell'Olio (PC) - ITALY - P.Iva: 01286830334
Per contattarci segui questo link
Titolo del periodico: Rivista Internet di Viticoltura ed Enologia
Editore e proprietario: Vinidea Srl
Registro Stampa - Giornali e Periodici: iscrizione presso il Tribunale di Piacenza al n. 722 del 02/03/2018
ISSN 1826-1590
powered by Infonet Srl Piacenza
- A +
ExecTime : 2,53125