italianoenglishfrançaisdeutschespañolportuguês
Lingua
Cerca nel sito
  • » Macrowine 2021
  • » Astringenza dei vini rossi: correlazioni tra caratteristiche chimiche e sensoriali
  • La stabilità tartarica ad "alte temperature"
    Negli ultimi anni abbiamo assistito all’impennata dei costi energetici con conseguente impatto sui bilanci delle cantine. Uno dei processi più energivori riguarda le pratiche per il raggiungimento ...
    Pubblicata il: 23/02/2024

Astringenza dei vini rossi: correlazioni tra caratteristiche chimiche e sensoriali

Carolina Pavez et al., Pontificia Univ. Católica de Chile, Univ. de Talca, Univ. de Santiago de Chile

Astringenza dei vini rossi: correlazioni tra caratteristiche chimiche e sensoriali

L'astringenza è un attributo sensoriale fondamentale che viene solitamente descritto come la sensazione di secchezza e/o asprezza che si verifica dopo il consumo di alimenti e bevande ricchi di tannini.

In questo studio sono stati valutati trentasette vini rossi di diverse varietà, origini e stili, analizzando le caratteristiche chimiche e sensoriali. L'analisi delle componenti principali è stata utilizzata per ridurre la dimensionalità e per correlare parametri chimici selezionati con l'astringenza.

I risultati hanno mostrato che il contenuto di tannini è il parametro chimico che influenza maggiormente l'astringenza complessiva, ma più specificamente la secchezza, seguito da pH, acidità e contenuto alcolico.

Un'ulteriore analisi ha confrontato i risultati di due metodi ampiamente utilizzati per la determinazione dei tannini (il test dei tannini sedimentabili con metilcellulosa (MCP) e il test di Harbertson-Adams (HA)) come predittori dell'astringenza del vino. Questi due metodi hanno mostrato stime diverse dell'astringenza, con una minore variabilità del test HA nell'intervallo di concentrazione di tannini medio-bassa e del MCP con concentrazioni di tannini elevate. È interessante notare che la curva adattata per l'HA rispetto all'astringenza ha mostrato un comportamento sigmoidale, dove la deviazione dalla linearità potrebbe essere dovuta a una soglia di precipitazione delle proteine, nonché a una concentrazione massima di tannini oltre la quale si raggiunge la saturazione sensoriale.

Poster presentato al congresso Macrowine virtual (23-30 giugno 2021)

Per maggiori informazioni: 
Carolina Pavez, Beatriz González-Muñoz, José A. O'Brien, V. Felipe Laurie, Fernando Osorio, Emerson Núñez, Ricardo E. Vega, Edmundo Bordeu, Natalia Brossard, Red wine astringency: Correlations between chemical and sensory features, LWT, Volume 154, 2022, https://doi.org/10.1016/j.lwt.2021.112656.

Pubblicata il 25/01/2023
Disponibile in english francais spagnolo portoghese
Schede correlate
© Vinidea srl 2016: Piazza I° Maggio, 20, 29028 Ponte dell'Olio (PC) - ITALY - P.Iva: 01286830334
Per contattarci segui questo link
Titolo del periodico: Rivista Internet di Viticoltura ed Enologia
Editore e proprietario: Vinidea Srl
Registro Stampa - Giornali e Periodici: iscrizione presso il Tribunale di Piacenza al n. 722 del 02/03/2018
ISSN 1826-1590
powered by Infonet Srl Piacenza
- A +
ExecTime : 1,546875