italianoenglishfrançaisdeutschespañolportuguês
Lingua
Cerca nel sito
  • » Microbiologia del vino
  • » Applicazione della spettroscopia nel vicino infrarosso per studiare le trasformazioni dei norisoprenoidi nelle uve
  • X-PRO®: un nuovo approccio all’enologia
    Piergiorgio Comuzzo, Di4A, Università di Udine; Federico Giotto, Giottoconsulting srl; Gianmaria Zanella, Enologica Vason
    Il ruolo dei derivati del lievito nell’attivazione della fermentazione alcolica è ben noto. Tuttavia, la scarsa conoscenza riguardo la composizione di tali prodotti, rende il loro utilizzo es...
    Pubblicata il: 07/12/2019

Applicazione della spettroscopia nel vicino infrarosso per studiare le trasformazioni dei norisoprenoidi nelle uve

Eduardo Dellacassa, DQO-CYTAL, Universidad de la República del Uruguay (UY)

Applicazione della spettroscopia nel vicino infrarosso per studiare le trasformazioni dei norisoprenoidi nelle uve

L'aroma del vino dipende dalla varietà, dalla vinificazione e dall'invecchiamento, essendo i metaboliti secondari dell'uva responsabili del carattere varietale dei vini. Tali metaboliti possono essere presenti nell’uva in forma glicosilata ed essere idrolizzati durante la vinificazione.

Per uve non aromatiche, come Tannat, i glicosidi danno luogo ad aromi differenziali nel vino durante l'invecchiamento. Conoscere i norisoprenoidi glicosilati mediante tecniche rapide può permettere di classificare l'uva in funzione della sua qualità e di determinare la maturità ottimale per la raccolta.

La spettroscopia NIR è una tecnica rapida e non distruttiva, con una preparazione minima del campione. La sua applicazione quantitativa richiede l’utilizzo di modelli chemiometrici. I modelli lineari, come PLS, sono i più utilizzati, mentre le reti neurali (RN) sono modelli non lineari che offrono importanti vantaggi.

In questo lavoro, sono stati utilizzati le tecniche NIR-PLS e NIR-RN per quantificare i norisoprenoidi nelle uve della varietà Tannat, durante la maturazione e la raccolta.

I risultati hanno mostrato che è possibile utilizzare la spettroscopia NIR per quantificare i norisoprenoidi nell'uva.

Ricerca presentata al Premio Internazionale OENOPPIA 2017 . La relazione riprodotta in questo filmato è stata presentata alla 10ª edizione di Enoforum (Vicenza, 16-18 maggio 2017)

Abbonamento annuale ad Infowine: L'abbonamento, al costo di € 60 (IVA inclusa) dà diritto all'accesso per un anno a tutti i documenti pubblicati sul sito, archivio storico compreso (clicca qui)

Pubblicata il 10/12/2018
Disponibile in english
Area Contenuti Premium
  • VIDEO SEMINARIO (Eduardo DELLACASSA, streaming, 20 min)
Prezzo:15 €(Iva inclusa)
Schede correlate
© Vinidea srl 2016: Piazza I° Maggio, 20, 29028 Ponte dell'Olio (PC) - ITALY - P.Iva: 01286830334
Per contattarci segui questo link
Titolo del periodico: Rivista Internet di Viticoltura ed Enologia
Editore e proprietario: Vinidea Srl
Direttore Responsabile: Dott. Giordano Chiesa
Registro Stampa - Giornali e Periodici: iscrizione presso il Tribunale di Piacenza al n. 722 del 02/03/2018
ISSN 1826-1590
powered by Infonet Srl Piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK

- A +
ExecTime : 2,625