italianoenglishfrançaisdeutschespañolportuguês
Lingua
Cerca nel sito
  • » Novità
  • » Dalle basi teoriche all’applicazione di kit commerciali per il dosaggio di allergeni in vino e bevande alcoliche
  • Enologia di precisione per la cantina 4.0
    Leo Forte, Parsec; Sergio Eduardo Casé, Bodega Trapiche, Grupo Penaflor
    Per raggiungere gli obiettivi di corretta fermentazione, estrazione selettiva dalle bucce e prevenzione dalle deviazioni microbiologiche o organolettiche, è necessario gestire in modo efficace la t...
    Pubblicata il: 20/05/2020

Dalle basi teoriche all’applicazione di kit commerciali per il dosaggio di allergeni in vino e bevande alcoliche

Chiarificanti come caseina, ovalbumina e lisozima sono spesso utilizzati in fase di affinamento, per un’azione preventiva dei fenomeni di ossidazione o di alterazioni dello stato chimico-fisico del vino (instabilità della materia colloidale).

Tali composti possono, tuttavia, rimanere nel prodotto finito e causare reazioni allergiche nei soggetti sensibili. Benché non annoverata tra gli allergeni, anche l’istamina, ammina biogena formata da alcuni ceppi di batteri coinvolti nella fermentazione malo-lattica, può determinare una sintomatologia pseudo-allergica (cefalea, eruzioni cutanee, diarrea o vomito), che, in soggetti ipersensibili, può manifestarsi con un quadro clinico anche molto grave.

Pertanto, accertare la presenza di tali componenti in tracce nel vino e dosarli risulta fondamentale, per poterli dichiarare in etichetta. R-Biopharm offre soluzioni ad-hoc per questa esigenza del settore enologico: i kit ELISA RIDASCREEN®FAST Casein, RIDASCREEN®FAST Ei/Egg Protein e RIDASCREEN®FAST Lysozym consentono, con un’unica preparazione del campione, la quantificazione di questi tre allergeni in modo preciso ed affidabile. In aggiunta, il kit RIDASCREEN®Histamine enzymatic, validato AOAC-RI per la matrice vino (AOAC-RI 031801), rileva concentrazioni molto basse di istamina (LOD e LOQ rispettivamente a 0,19 e 0,34 mg/l).

Per approfondire la tematica, R-Biopharm organizza una presentazione online, di circa 45 minuti, giovedì 23 aprile 2020 alle ore 14:30.

In particolare, il Prof. Ferranti del Dipartimento di Agraria dell’Università degli Studi Federico II di Napoli, illustrerà le tecniche analitiche oggi disponibili per la determinazione di allergeni, impiegati come chiarificanti, oppure derivanti da materie prime e contaminazioni crociate durante il processo produttivo di vino e bevande alcoliche. R-Biopharm Italia presenterà l’utilizzo di sistemi ELISA per la quantificazione di caseina, ovalbumina, lisozima ed istamina, con riferimento alle procedure per la preparazione del campione, l’analisi in manuale e in automazione.

Clicca qui per registrarti al nostro webinar

Pubblicata il 17/04/2020
Immagini
Schede correlate
© Vinidea srl 2016: Piazza I° Maggio, 20, 29028 Ponte dell'Olio (PC) - ITALY - P.Iva: 01286830334
Per contattarci segui questo link
Titolo del periodico: Rivista Internet di Viticoltura ed Enologia
Editore e proprietario: Vinidea Srl
Direttore Responsabile: Dott. Giordano Chiesa
Registro Stampa - Giornali e Periodici: iscrizione presso il Tribunale di Piacenza al n. 722 del 02/03/2018
ISSN 1826-1590
powered by Infonet Srl Piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK

- A +
ExecTime : 2,515625