italianoenglishfrançaisdeutschespañolportuguês
Lingua
Cerca nel sito
  • » Novità
  • » Il chitosano attivato come bioregolatore selettivo: Enartis Stab MicroM
  • Come impedire l’insorgenza dei batteri malolattici?
    X-PRO® Bactoclean, il chiarificante policomposto che impedisce l’insorgenza dei batteri malolattici
    Una nuova sinergia tra la riduzione dei batteri lattici del Chitosano Y, le proprietà illimpidenti della proteina di patata e l’azione del Lievito Inattivo Specifico ottenuto dal Processo X-PRO®.
    Pubblicata il: 02/09/2021

Il chitosano attivato come bioregolatore selettivo: Enartis Stab MicroM

Il chitosano è stato ammesso per uso enologico in seguito alla sua comprovata capacità di eliminare i Brettanomyces. Enartis ha messo a punto di un processo di “attivazione” che permette di aumentare la carica positiva e la superficie del chitosano. Il chitosano “attivato” è più rapido ad agire nei confronti dei Brettanomyces rispetto al chitosano standard ma soprattutto si dimostra molto efficace nell’eliminare altri microrganismi potenzialmente dannosi. Queste scoperte costituiscono una vera rivoluzione nell’industria enologica che oggi dispone di uno strumento antimicrobico alternativo all’anidride solforosa.

EnartisStab Micro M è un prodotto a base di chitosano attivato ottenuto da Aspergillus niger e scorze di lievito ricche in β-glucani. È stato creato per il trattamento di mosti e vini torbidi dove la presenza di solidi limita l’effetto microcida del chitosano puro.


APPLICAZIONI

  • Per limitare lo sviluppo dei batteri acetici: sulle uve, nei mosti, durante la macerazione prefermentativa, in fermentazione alcolica.
  • Riduzione dell’aggiunta di SO2: come antimicrobico in sinergia o alternativa all’anidride solforosa.
  • Controllo della FML: alternativa non allergenica al lisozima, può essere utilizzato per ritardare o inibire la fermentazione malolattica sia nei vini tranquilli che in presa di spuma.
  • Per limitare lo sviluppo di contaminanti durante l’affinamento su fecce fini.
  • Per favorire la prevalenza dei lieviti Saccharomyces sui non-Saccharomyces incaso di fermentazione spontanea.
Pubblicata il 18/04/2015
Immagini
Schede correlate
    Analisi e composizione delle uve
    Infowine Focus
    una selezione di contenuti dall'archivio di Infowine per approfondire il tema dell'analisi e composizione delle uve in vista della prossima vendemmia
    Pubblicata il:08/08/2019
    Inspiring Innovation: nuovo posizionamento per Enartis e nuovo catalogo
    Il marchio Enartis rinnova la sua identità e mantiene la sua leadership nel settore delle forniture enologiche con un nuovo logo, un nuovo sito web e una nuova immagine per celebrare oltre 15 anni ...
    Pubblicata il:15/05/2019
    K-POLIASPARTATO: oltre la stabilizzazione tartarica
    Gianni TRIULZI – Enartis; Valerio CARINCI – CEM
    Dopo quasi due anni di esperienze applicative, in occasione di Enoforum è stato fatto il punto della situazione spiegando la gestione dell’instabilità del tartrato di calcio ed illustrando le propr...
    Pubblicata il:13/11/2019
    La nuova generazione di chiarificanti
    La chiarifica è una fase cruciale nella produzione di tutti i tipi di vino. In enologia, i chiarificanti hanno diversi scopi, tra cui l’illimpidimento, il miglioramento della filtrabilità e d...
    Pubblicata il:17/02/2020
    SHELF-LIFE IMPROVEMENT
    Il programma di Enartis contro l’invecchiamento precoce del vino
    Il desiderio di chi produce vino è poterne bloccare l’invecchiamento per mantenere intatte le sue caratteristiche anche dopo mesi di conservazione su uno scaffale (in condizioni non sempre id...
    Pubblicata il:24/09/2019
© Vinidea srl 2016: Piazza I° Maggio, 20, 29028 Ponte dell'Olio (PC) - ITALY - P.Iva: 01286830334
Per contattarci segui questo link
Titolo del periodico: Rivista Internet di Viticoltura ed Enologia
Editore e proprietario: Vinidea Srl
Registro Stampa - Giornali e Periodici: iscrizione presso il Tribunale di Piacenza al n. 722 del 02/03/2018
ISSN 1826-1590
powered by Infonet Srl Piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK

- A +
ExecTime : 1,796875