italianoenglishfrançaisdeutschespañolportuguês
Lingua
Cerca nel sito
  • » Novità
  • » Il controllo dinamico della fermentazione
  • SHELF-LIFE IMPROVEMENT
    Il programma di Enartis contro l’invecchiamento precoce del vino
    Il desiderio di chi produce vino è poterne bloccare l’invecchiamento per mantenere intatte le sue caratteristiche anche dopo mesi di conservazione su uno scaffale (in condizioni non sempre id...
    Pubblicata il: 24/09/2019

Il controllo dinamico della fermentazione

Air-Mixing M.I di Parsec, una nuova tecnica che, abbinato al sistema SAEn5000 di Parsec, sta cambiando il concetto di "vinificatore per uve rosse"

Il controllo dinamico della fermentazione

Nella vinificazione del vino rosso l’aria compressa viene da tempo utilizzata sporadicamente per rompere il cappello di vinaccia. Tale tecnica era sempre stata utilizzata in affiancamento alle normali tecniche di rimontaggio e/o delestage ma non come tecnica alternativa di macerazione per la vinificazione in rosso. AirMiXing M.I.® è stato inizialmente proposto da PARSEC per tutte le tipologie di serbatoi a geometria svantaggiata (serbatoi stretti e alti) o di grande volume per la sorprendente capacità di gestire perfettamente il cappello di vinaccia anche nei casi di spessori veramente importanti. Oggi la nuova soluzione AirMiXing M.I.® (Modulated Injection), brevettata da PARSEC, sta rivoluzionando l’enologia mondiale e si sta rapidamente affermando in tutto il mondo, su qualsiasi tipo di serbatoio, anche per i risultati enologici ottenuti (vini fruttati, corposi ed equilibrati, pronti già a pochi mesi dalla svinatura).

Un nuovo metodo di iniezione dell’aria permette di produrre onde di liquido che disgregano completamente il cappello di vinaccia inondandolo di liquido e ottenendo un’estrazione efficace e selettiva dall’intero cappello, una riduzione dei tempi di vinificazione, semplicità di svinatura e un miglioramento qualitativo del prodotto in generale.

I produttori che in tutto il mondo hanno scelto Air Mixing® MI per le loro cantine ne apprezzano le caratteristiche di funzionalità, sicurezza ed economicità come anche il risultato enologico e qualitativo. 

Tra le prime caratteristiche la facilità di svinatura delle parti solide, che restano perfettamente pompabili preservando la qualità delle bucce, il risparmio energetico derivante da una migliore distribuzione delle temperature e la riduzione dei tempi di macerazione. Gli effetti sul risultato enologico sono misurabili invece grazie all’ottimizzazione dei processi di estrazione, a un’azione positiva sul processo fermentativo e alla riduzione dell’intervallo tra la fine della fermentazione alcolica e l’inizio spontaneo della malolattica

Tutto perfettamente in linea con le richieste attuali del mercato che richiede sempre più vini sani, puliti e fruttati.

La possibilità di installazione sia su vinificatori che su normali serbatoi, esistenti o nuovi, la semplicità di utilizzo, l‘efficacia nella disgregazione del cappello che porta a una estrazione ottimale e a una semplicità e rapidità di svinatura ineguagliabile rispetto a qualsiasi altra tecnica, ha portato diversi produttori, dopo aver sperimentato l’efficaccia AirMiXing M.I.® su pochi serbatoi, ad estendere la tecnica a quasi tutta la cantina. In comparazione con i tradizionali “vinificatori” AirMiXing M.I.® è risultato enologicamente più efficace, operativamente semplice e anche più economico.

AirMixing M.I. è un’altra delle soluzioni innovative della piattaforma integrata multiprocessore SAEn5000, unica nel suo genere, che da oltre 20 anni guida l’innovazione nel controllo e nella gestione dei processi produttivi in enologia. La gestione ottimale della fermentazione, grazie a soluzioni uniche ed efficaci come la cinetica fermentativa (ADCF Parsec), il controllo della stratificazione termica e densimetrica (Controllo Termico Enologico Parsec), la MicroOssigenazione di precisione, il controllo del metabolismo dei lieviti, il controllo delle operazioni di inoculo per una corretta fermentazione alcolica, il dosaggio di prodotti, etc permette di migliorare in modo sostanziale la vinificazione e di conseguenza l’affinamento, evitando errori e deviazioni.

Per approfondire: https://www.saen5000.com/

Pubblicata il 02/07/2019
Disponibile in spagnolo
Schede correlate
  • Analisi e composizione delle uve
    Infowine Focus
    una selezione di contenuti dall'archivio di Infowine per approfondire il tema dell'analisi e composizione delle uve in vista della prossima vendemmia
    Pubblicata il:08/08/2019
  • Maturazione delle uve
    Infowine Focus
    Un estratto dei contenuti di Infowine per approfondire un tema fondamentale per l'ottimizzazione della vendemmia
    Pubblicata il:08/08/2019
  • Rimbalza sul web la notizia che la Food and Drug Administration, l'organismo di controllo statunitense, ha riconosciuto "non pericoloso" l'utilizzo di un ceppo di lievito geneticamente modificato, ...
    Pubblicata il:11/01/2007
  • Chiusure: il tema del futuro
    Nel corso di Enoforum 2005 ha riscosso particolare interesse la relazione di Peter Godden, ricercatore dell'Australian Wine Research Institute di Adelaide (South Australia), che ha esposto i risult...
    Pubblicata il:27/04/2005
  • 1ª edizione Premio CARLO MICONI per una tesi di dottorato in Enologia
    Il premio intende valorizzare le attività di ricerca che abbiano portato un valido contributo, sul piano scientifico, applicativo e divulgativo, nel settore dell’analisi chimico-enologica applicata.
    Pubblicata il:05/02/2018
© Vinidea srl 2016: Piazza I° Maggio, 20, 29028 Ponte dell'Olio (PC) - ITALY - P.Iva: 01286830334
Per contattarci segui questo link
Titolo del periodico: Rivista Internet di Viticoltura ed Enologia
Editore e proprietario: Vinidea Srl
Direttore Responsabile: Dott. Giordano Chiesa
Registro Stampa - Giornali e Periodici: iscrizione presso il Tribunale di Piacenza al n. 722 del 02/03/2018
ISSN 1826-1590
powered by Infonet Srl Piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK

- A +
ExecTime : 2,25