italianoenglishfrançaisdeutschespañolportuguês
Lingua
Cerca nel sito
  • » Novità
  • » Il germogliamento: fase cruciale per ottenere uve e vini di qualità
  • Longevità dei vini bianchi e rosati
    Accorgimenti in fermentazione per ridurre l’accumulo di acetaldeide
    L’acetaldeide nel vino può avere origine biologica (è coinvolta in numerosi processi metabolici, tra cui la fermentazione alcolica) o chimica (per ossidazione dell’etanolo in presenza di ossigeno e...
    Pubblicata il: 27/05/2020

Il germogliamento: fase cruciale per ottenere uve e vini di qualità

Inverni caldi e primavere anticipate con ritorni di freddo possono causare sviluppi anomali dei germogli. Con i prodotti ILSA un aiuto già dall’inizio

L’inverno 2019-2020 si è caratterizzato per le temperature miti e un primavera anticipata che tuttavia potrebbe riservarci delle sorprese a causa di eventuali ritorni di freddo.

Mentre per noi esseri umani, inverni più miti possono anche essere piacevoli, per le piante invece temperature invernali non ottimali possono portare a ritardi nella ripresa vegetativa, cascola delle gemme, fioriture scarse e scalari, anomalie del fiore.

La vite è tra le colture che meno risente del problema dell’interruzione della dormienza, cioè della necessità in inverno di periodi in cui le temperature siano inferiori a 7°C, poiché ha una necessità in ore di freddo pari a 200, cioè poco più di 28 giorni.

Per la vite, le situazioni più critiche sono invece legate al verificarsi di primavere con andamenti altalenanti delle temperature, durante le quali si verificano ritorni di freddo e gelate tardive. Infatti le temperature medie ottimali per il germogliamento sono comprese da 8 a 12 °C ma, al germogliamento, valori di temperatura inferiori a -3°C sono decisamente dannosi e, appena prima della fioritura, quando i germogli sono in piena fase di sviluppo, abbassamenti fino a 2,5 °C possono compromettere il raccolto e causare danni alla pianta.

Gli esiti più disastrosi delle gelate tardive si sono visti nel 2017 dove il verificarsi di temperature notturne anche al di sotto di -3°C ha avuto come effetto il congelamento dei germogli in fase attiva di sviluppo, con perdite delle produzioni che in alcuni areali sono arrivate anche oltre il 90%.

Per aumentare la tolleranza della vite agli stress termici, ILSA ha sviluppato ILSATERMIKO, biostimolante a base di GELAMIN, gelatina fluida per uso agricolo, contenente amminoacidi liberi prevalentemente levogiri, peptidi e polipeptidi che, aumentando la concentrazione della linfa, aiutano la pianta a reagire meglio, non solo alle temperature basse, ma anche a quelle troppo alte e a proteggersi dalla disidratazione.

La presenza di specifici amminoacidi, in particolare prolina, idrossiprolina, glicina, serina e acido glutammico, aumenta la concentrazione dei soluti cellulari con una protezione efficace da stress osmotici, disidratazione e sbalzi termici. ILSATERMIKO agisce anche nelle fasi critiche di maturazione grazie al ruolo cruciale degli amminoacidi liberi levogiri nel regolare la traspirazione dei tessuti vegetali.

Inoltre, all’interno del programma VIRIDEM, ILSA ha sviluppato IL SAVEGETUS, biostimolante completamente di origine vegetale e a base di idrolizzato enzimatico di Fabaceae, in cui il triacontanolo, i composti fenolici ed altri estratti vegetali bioattivi hanno un’azione positiva sullo sviluppo di gemme e germogli poiché interagiscono con il metabolismo primario e secondario della pianta determinando uno sviluppo omogeneo di gemme e germogli, incrementando fioritura e allegagione anche in momenti di stress.

ILSATERMIKO e ILSAVEGETUS sono due biostimolanti che permettono di prevenire efficacemente e tempestivamente eventuali stress o carenze legati ad anomali andamenti climatici.

   

Pubblicata il 09/03/2020
Immagini
Schede correlate
© Vinidea srl 2016: Piazza I° Maggio, 20, 29028 Ponte dell'Olio (PC) - ITALY - P.Iva: 01286830334
Per contattarci segui questo link
Titolo del periodico: Rivista Internet di Viticoltura ed Enologia
Editore e proprietario: Vinidea Srl
Direttore Responsabile: Dott. Giordano Chiesa
Registro Stampa - Giornali e Periodici: iscrizione presso il Tribunale di Piacenza al n. 722 del 02/03/2018
ISSN 1826-1590
powered by Infonet Srl Piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK

- A +
ExecTime : 1,640625