italianoenglishfrançaisdeutschespañolportuguês
Lingua
Cerca nel sito
  • » Novità
  • » LUCIA GONZALEZ-ARENZANA, Istituto di Scienze della Vite e del Vino (ICVV), vincitrice dI ENOFORUM CONTEST 2021

LUCIA GONZALEZ-ARENZANA, Istituto di Scienze della Vite e del Vino (ICVV), vincitrice dI ENOFORUM CONTEST 2021

           Logo EWC

Si è conclusa la procedura di valutazione dei lavori di ricerca partecipanti all'Enoforum Contest 2021, un concorso virtuale globale per la comunità scientifica del settore vinicolo. Più di 100 lavori scientifici di diversi paesi erano in competizione per il Premio 2021, 42 dei quali sono stati selezionati dal Comitato Scientifico, composto quest'anno da 86 scienziati di 17 paesi, per essere presentati oralmente alla Enoforum Web Conference 2021.

Durante i tre giorni dell'Enoforum Web Conference, che si è svolta online dal 23 al 25 febbraio, gli autori dei 42 lavori meglio classificati e selezionati per il premio hanno presentato le loro ricerche in un formato “flash-talk”, incentrato sui risultati pratici. Il congresso digitale ha avuto un'ampia risonanza tra i tecnici di tutto il mondo, e ha registrato un enorme successo con oltre 5500 partecipanti. Carattere peculiare dell'Enoforum Contest è il ruolo primario affidato ad agronomi ed enologi nella definizione dei vincitori, valutando le presentazioni in tempo reale durante il congresso.

Lucia Gonzalez AranzaLa vincitrice è Lucía Gonzalez-Arenzana dell'Istituto di Scienze della Vite e del Vino (ICVV), con sede nella Rioja (Spagna), che ha condotto la ricerca dal titolo "Plasma freddo a pressione atmosferica per eliminare Brettanomyces dal legno di quercia" insieme ai coautori Ana Sainz-García, Ana González-Marcos, Rodolfo Múgica-Vidal, Ignacio Muro-Fraguas, Rocío Escribano-Viana, Isabel López-Alfaro, Fernando Alba-Elías ed Elisa Sainz-García.


Nell'industria enologica, la manutenzione e la sanificazione delle botti di rovere è diventata un compito fondamentale. Il legno ha una struttura porosa che facilita la penetrazione non solo del vino, ma anche dei microrganismi che esso contiene, come il lievito alterativo Brettanomyces bruxellensis. Anche se il metodo più usato per sanificare le botti è la combustione di pastiglie di zolfo, esiste una direttiva europea che limita questa pratica, anche quando non sia stata ancora trovata un'alternativa efficace. Questa ricerca fa parte di un progetto che studia l'applicazione del plasma freddo a pressione atmosferica (APCP) per sanificare le doghe di legno di quercia.

Il premio di 10.000 € è devoluto al fondo di ricerca della vincitrice, e la ricerca sarà presentata in modo dettagliato nei futuri eventi Enoforum in USA e Italia.

Il manoscritto in inglese che descrive la ricerca della vincitrice è disponibile su: “Cold plasma at atmospheric pressure for eliminating Brettanomyces from oak wood”

Pubblicata il 15/03/2021
Immagini
Disponibile in english francais deutsch spagnolo portoghese
Schede correlate
    Analisi e composizione delle uve
    Infowine Focus
    una selezione di contenuti dall'archivio di Infowine per approfondire il tema dell'analisi e composizione delle uve in vista della prossima vendemmia
    Pubblicata il:08/08/2019
    10 anni di successi nell’aumentare i gradi Brix
    In dieci anni di prove, il biostimolante vegetale ILSAC-ON ha sempre aumentato i gradi Brix alla vendemmia su tutti i principali vitigni italiani
    ILSA festeggia dieci anni di prove di sviluppo in campo del padre dei suoi biostimolanti, ILSAC-ON, completamente vegetale. Coniugando materia prima (tessuti di piante della famiglia delle Fabaceae...
    Pubblicata il:26/04/2021
    12ª Giornata tecnica Vite e Vino: calo della produzione, ma grande annata per basi spumante e vini da invecchiamento
    Focus tecnico sull'andamento stagionale fitosanitario, qualità dei vini, flavescenza e cimice
    Il 2019 sarà ricordato per un calo della produzione di uve del 15 per cento, ma la qualità dei vini ottenuti si mantiene oltre le aspettative, soprattutto per le basi spumante e i vini da invecchia...
    Pubblicata il:10/12/2019
    1ª edizione Premio CARLO MICONI per una tesi di dottorato in Enologia
    Il premio intende valorizzare le attività di ricerca che abbiano portato un valido contributo, sul piano scientifico, applicativo e divulgativo, nel settore dell’analisi chimico-enologica applicata.
    Pubblicata il:05/02/2018
    1° incontro del cantiere "scuola in vigneto" con i profughi stranieri
    Potatura invernale della vite
    Nell’ambito dell’Azione 7 del Progetto ValorinVitis il 13 marzo 2018 è stata svolta la prima sessione di cantiere scuola in vigneto per i profughi stranieri. Il gruppo di 15 profughi gestito dalla ...
    Pubblicata il:20/03/2018
© Vinidea srl 2016: Piazza I° Maggio, 20, 29028 Ponte dell'Olio (PC) - ITALY - P.Iva: 01286830334
Per contattarci segui questo link
Titolo del periodico: Rivista Internet di Viticoltura ed Enologia
Editore e proprietario: Vinidea Srl
Registro Stampa - Giornali e Periodici: iscrizione presso il Tribunale di Piacenza al n. 722 del 02/03/2018
ISSN 1826-1590
powered by Infonet Srl Piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK

- A +
ExecTime : 2,046875