italianoenglishfrançaisdeutschespañolportuguês
Lingua
Cerca nel sito
  • » Novità
  • » Ottimizzare e migliorare l’uso degli alternativi con il Sistema Infusore DinamicoTM di Dainese Srl
  • K-POLIASPARTATO: oltre la stabilizzazione tartarica
    Gianni TRIULZI – Enartis; Valerio CARINCI – CEM
    Dopo quasi due anni di esperienze applicative, in occasione di Enoforum è stato fatto il punto della situazione spiegando la gestione dell’instabilità del tartrato di calcio ed illustrando le propr...
    Pubblicata il: 13/11/2019

Ottimizzare e migliorare l’uso degli alternativi con il Sistema Infusore DinamicoTM di Dainese Srl

Nella fase di affinamento e di preparazione di alcune tipologie di vini si pone l’esigenza di utilizzare alternativi di rovere in diversi formati quali chips, domino, stave o altri formati al fine di trasferire al vino i caratteri di affinamento in legno che altrimenti richiederebbero lunghi periodi di invecchiamento in botte o barrique laddove consentito dalla normativa.
Spesso questa operazione presenta non poche criticità dovute sia all’inserimento dei sacchi di alternativi all’interno dei serbatoi e quindi, alla successiva estrazione, sia al fatto che, se non viene garantita la dovuta ossigenazione, il vino non avrà le caratteristiche e il livello di integrazione del legno attesi dal produttore.

Grazie al Sistema Infusore Dinamico realizzato da Dainese Srl, l’uso degli alternativi è reso più semplice, igienico e sicuro, mentre i risultati sul vino sono senza dubbio ottimizzati. Il Sistema, infatti, permette di inserire gli alternativi all’interno di un contenitore esterno detto di infusione o serbatoio pilota, più piccolo e agevole dei serbatoi di stoccaggio del vino, collegato all’Infusore dinamico. Nel serbatoio pilota viene, quindi, fatto circolare il vino, trasferito, attraverso un apposito sistema con pompa volumetrica, dai serbatoi da trattare e in essi reinserito dopo l’estrazione (il sistema può lavorare su serbatoi fino a 15 metri di altezza). Attraverso la semplice gestione di una serie di parametri che permettono la regolazione e ottimizzazione delle cinetiche estrattive, migliora sensibilmente la qualità dell’estrazione stessa, peraltro con la possibilità di ripetere i processi più volte, facilitato dalla memorizzazione delle diverse ricette di infusione.

L’infusore Dinamico permette inoltre una maggiore protezione dai rischi di ossidazione e, grazie al sistema di dosaggio Dainese Oxiright a bordo, anche la giusta ossigenazione del vino durante tutta la fase di estrazione, permettendo di migliorare le sue caratteristiche organolettiche in breve tempo e di mantenerle più a lungo.

Poche e semplici impostazioni garantiscono, dunque, di ottenere risultati di qualità importanti, con riduzione dei costi e dei tempi di produzione rispetto alle tecniche classiche e con una maggiore sicurezza degli operatori a lavoro.

Il sistema permette, infine, un controllo automatico di tutti i parametri e le funzioni con l’uso di ricette specifiche.

Per ulteriori approfondimenti sul Sistema Infusore DinamicoTM invitiamo a visitare la pagina all’indirizzo: http://blog.dainese-technology.it/imfusore-dinamico/

Oppure vieni a trovarci al Simei (Pad. 9 Stand E10) dal 19 al 22 novembre e riceverai un bonus (del valore di 597€) per una prova gratuita dell’Infusore Dinamico direttamente nella tua azienda. Questo bonus è riservato esclusivamente ai lettori di Infowine.

Inoltre, abbiamo deciso di offrirti la possibilità esclusiva di partecipare al seminario "Come sfruttare la tua presenza online per vendere più vino (e aumentare i margini)" tenuto da Andrea Carpani di Vendi+Vino che terrà nel nostro stand giovedì 21 alle ore 14.30. 

Registrati qui, i posti a sedere sono limitati. Rimangono soltanto 12 posti disponibili.

Pubblicata il 13/11/2019
Immagini
Schede correlate
  • Analisi e composizione delle uve
    Infowine Focus
    una selezione di contenuti dall'archivio di Infowine per approfondire il tema dell'analisi e composizione delle uve in vista della prossima vendemmia
    Pubblicata il:08/08/2019
  • Maturazione delle uve
    Infowine Focus
    Un estratto dei contenuti di Infowine per approfondire un tema fondamentale per l'ottimizzazione della vendemmia
    Pubblicata il:08/08/2019
  • Rimbalza sul web la notizia che la Food and Drug Administration, l'organismo di controllo statunitense, ha riconosciuto "non pericoloso" l'utilizzo di un ceppo di lievito geneticamente modificato, ...
    Pubblicata il:11/01/2007
  • Chiusure: il tema del futuro
    Nel corso di Enoforum 2005 ha riscosso particolare interesse la relazione di Peter Godden, ricercatore dell'Australian Wine Research Institute di Adelaide (South Australia), che ha esposto i risult...
    Pubblicata il:27/04/2005
  • 1ª edizione Premio CARLO MICONI per una tesi di dottorato in Enologia
    Il premio intende valorizzare le attività di ricerca che abbiano portato un valido contributo, sul piano scientifico, applicativo e divulgativo, nel settore dell’analisi chimico-enologica applicata.
    Pubblicata il:05/02/2018
© Vinidea srl 2016: Piazza I° Maggio, 20, 29028 Ponte dell'Olio (PC) - ITALY - P.Iva: 01286830334
Per contattarci segui questo link
Titolo del periodico: Rivista Internet di Viticoltura ed Enologia
Editore e proprietario: Vinidea Srl
Direttore Responsabile: Dott. Giordano Chiesa
Registro Stampa - Giornali e Periodici: iscrizione presso il Tribunale di Piacenza al n. 722 del 02/03/2018
ISSN 1826-1590
powered by Infonet Srl Piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK

- A +
ExecTime : 1,96875