italianoenglishfrançaisdeutschespañolportuguês
Lingua
Cerca nel sito
  • » Novità
  • » REDHUNTER - impianto di termomacerazione con recupero energetico
  • Bioprotezione e tecniche specifiche per la riduzione dei solfiti
    Vincent Gerbaux, Institut Français de la Vigne et du Vin; Olivier Pillet, Institut Oenologique de Champagne
    Bioprotezione prefermentativa nell’applicazione della macerazione a freddo e i numerosi vantaggi derivanti dall’utilizzo del lievito Metschnikowia fructicola (IOC Gaïa), e soluzioni naturali altern...
    Pubblicata il: 20/08/2019

REDHUNTER - impianto di termomacerazione con recupero energetico

Finalista Innovation Challenge SIMEI

ll principio di funzionamento dell’impianto di termomacerazione “RED HUNTER” si basa su un veloce riscaldamento del diraspapigiato fino a 80-85 °C mediante scambio termico con acqua calda ed il mantenimento a tale temperatura (sosta termica) per un determinato periodo. Temperature di processo e tempi di sosta possono essere modificati secondo le esigenze del cliente. La temperatura di processo viene raggiunta in breve tempo grazie all’utilizzo di scambiatori tubo in tubo spiralati. Il preriscaldamento ed il raffreddamento sono ottimizzati dai recuperi termici; il raffreddamento finale alla temperatura di 35°C avviene rapidamente mediante “flash-cooler”.

Caratteristiche (vantaggi):

  • Tecnologia ad elevato recupero energetico;
  • Elevata estrazione del colore e di tannini: una sosta di 40 minuti estrae maggior colore e polifenoli rispetto un processo di macerazione-vinificazione tradizionale di 7 giorni;
  • Ridotto quantitativo di feccia prodotta durante il processo (circa 3-5% v/v);
  • Semplicità di lavaggio/sanificazione dell’impianto mediante CIP integrato;
  • Processo completamente automatico per lunghi cicli operativi;
  • Tempi necessari per il raggiungimento della temperatura di processo molto brevi (mediamente 30 secondi). Ne consegue una immediata disattivazione degli enzimi ossidasici (tirosinasi, laccasi);
  • Estrazione fisica (bleaching) dei pigmenti e componenti tanninici nobili (escluso gli indesiderati) poiché la membrana lipidica dei semi non viene distrutta dalla fermentazione e dall’alcool.
  • Lunga durata della stabilità del colore estratto conseguente al controllo ottimale del tempo di contatto e del controllo della temperatura;
  • Possibilità di concentrare il mosto (ove consentito) mediante il flash-cooler: la separazione delle condense comporta la riduzione del gusto erbaceo grazie all’eliminazione delle pirazine contenute nelle condense.
Pubblicata il 15/08/2019
Immagini
Schede correlate
  • Analisi e composizione delle uve
    Infowine Focus
    una selezione di contenuti dall'archivio di Infowine per approfondire il tema dell'analisi e composizione delle uve in vista della prossima vendemmia
    Pubblicata il:08/08/2019
  • Maturazione delle uve
    Infowine Focus
    Un estratto dei contenuti di Infowine per approfondire un tema fondamentale per l'ottimizzazione della vendemmia
    Pubblicata il:08/08/2019
  • Rimbalza sul web la notizia che la Food and Drug Administration, l'organismo di controllo statunitense, ha riconosciuto "non pericoloso" l'utilizzo di un ceppo di lievito geneticamente modificato, ...
    Pubblicata il:11/01/2007
  • Chiusure: il tema del futuro
    Nel corso di Enoforum 2005 ha riscosso particolare interesse la relazione di Peter Godden, ricercatore dell'Australian Wine Research Institute di Adelaide (South Australia), che ha esposto i risult...
    Pubblicata il:27/04/2005
  • 1ª edizione Premio CARLO MICONI per una tesi di dottorato in Enologia
    Il premio intende valorizzare le attività di ricerca che abbiano portato un valido contributo, sul piano scientifico, applicativo e divulgativo, nel settore dell’analisi chimico-enologica applicata.
    Pubblicata il:05/02/2018
© Vinidea srl 2016: Piazza I° Maggio, 20, 29028 Ponte dell'Olio (PC) - ITALY - P.Iva: 01286830334
Per contattarci segui questo link
Titolo del periodico: Rivista Internet di Viticoltura ed Enologia
Editore e proprietario: Vinidea Srl
Direttore Responsabile: Dott. Giordano Chiesa
Registro Stampa - Giornali e Periodici: iscrizione presso il Tribunale di Piacenza al n. 722 del 02/03/2018
ISSN 1826-1590
powered by Infonet Srl Piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK

- A +
ExecTime : 1,953125