italianoenglishfrançaisdeutschespañolportuguês
Lingua
Cerca nel sito
  • » Novità
  • » Risultati preliminari del progetto Oxyless e potenzialità della voltammetria per predire l’ossidabilità dei vini
  • Longevità dei vini bianchi e rosati
    Accorgimenti in fermentazione per ridurre l’accumulo di acetaldeide
    L’acetaldeide nel vino può avere origine biologica (è coinvolta in numerosi processi metabolici, tra cui la fermentazione alcolica) o chimica (per ossidazione dell’etanolo in presenza di ossigeno e...
    Pubblicata il: 27/05/2020

Risultati preliminari del progetto Oxyless e potenzialità della voltammetria per predire l’ossidabilità dei vini

Nel primo anno di attività del progetto Oxyless, sono stati analizzati alcuni vini rossi usando la voltammetria ciclica in collaborazione con Piergiorgio Comuzzo, Rosanna Toniolo e Franco Battistutta del Di4A (Dipartimento di Scienze agroalimentari, ambientali e animali) dell’università di Udine.

La voltammetria è una tecnica elettroanalitica basata sulla misura della corrente che passa attraverso un elettrodo immerso nel vino e sottoposto ad una variazione di potenziale. Le varianti più utilizzate in enologia sono la voltammetria a scansione lineare (LSV) e la voltammetria ciclica (CV). Nella voltammetria ciclica, il potenziale dell’elettrodo viene fatto aumentare linearmente fino ad un valore massimo, per poi ritornare al valore iniziale (scansione triangolare). Se, in soluzione sono presenti specie elettroattive, suscettibili all’ossidazione o alla riduzione nell’intervallo di potenziale applicato, si osserva un aumento della corrente misurata, che sarà proporzionale alla concentrazione della specie stessa. La voltammetria fornisce pertanto indicazioni quali-quantitative relative alle specie chimiche presenti.

Da una prima analisi dei dati emerge che i profili voltammetrici acquisiti sono in linea con l’analisi chimica eseguita da Isvea; lo studio è ancora in fase preliminare, ma dalle prime evidenze sembra che alcune zone del voltammogramma possano essere relazionate all’andamento di alcuni parametri analitici discriminanti. In effetti, mediante l’analisi PCA si è rilevato che i vini analizzati si caratterizzano per una risposta diversa negli intervalli voltammetrici tra 250 e 600 mV, raggruppandosi in modo simile sia in funzione della risposta voltammetrica che dei risultati delle analisi chimiche.

Concludendo la voltammetria ciclica potrebbe permettere uno studio dei sistemi redox dei vini sotto un’ottica nuova.

Il progetto OXYLESS è finanziato nell’ambito del progetto integrato di filiera della Regione Toscana nella sottomisura 16.2 e coinvolge nel gruppo operativo la Cantina Sociale Colli Fiorentini (capo fila), ISVEA e Vinidea. Prevede la messa a punto di un test rapido ed economico che permetta di determinare l’ossidabilità specifica di ogni lotto di vino, bianco, rosso o rosato in più fasi della sua lavorazione.

Il test servirà a valutare e quantificare gli effetti di diverse pratiche viticole ed enologiche sulla sensibilità del vino all’ossidazione con l’intento di esaltarne l’identità e la tipicità; a condurre all’ottenimento di prodotti innovativi, quali vini frizzanti o spumanti, bianchi o rosati, da uve sangiovese, nonché all’individuazione delle buone pratiche di cantina per ottenere vini rossi con lunga vita commerciale utilizzando strategie di vinificazione sostenibili che facciano scarso uso di risorse non rinnovabili.

Se volete approfondire l’argomento potete andare sul sito www.oxyless.eu dove potrete anche visionare la registrazione del webinar tenuto da Piergiorgio Comuzzo su: “Ossidazione dei vini: i nuovi sviluppi e le potenzialità predittive

PSR toscana

 

Pubblicata il 19/05/2020
Immagini
Schede correlate
© Vinidea srl 2016: Piazza I° Maggio, 20, 29028 Ponte dell'Olio (PC) - ITALY - P.Iva: 01286830334
Per contattarci segui questo link
Titolo del periodico: Rivista Internet di Viticoltura ed Enologia
Editore e proprietario: Vinidea Srl
Direttore Responsabile: Dott. Giordano Chiesa
Registro Stampa - Giornali e Periodici: iscrizione presso il Tribunale di Piacenza al n. 722 del 02/03/2018
ISSN 1826-1590
powered by Infonet Srl Piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK

- A +
ExecTime : 1,832031