italianoenglishfrançaisdeutschespañolportuguês
Lingua
Cerca nel sito
  • » Novità
  • » Il ruolo dell’ossigeno nell’affinamento
  • Davide Camoni, Laboratori Enoconsulting s.r.l. Video seminario Enoforum 2017
    Il gusto di luce si riferisce a una serie di composti maleodoranti derivanti dalla lunga esposizione alla luce visibile. I descrittori più utilizzati sono crauto, cavolfiore, attribuibili a compost...
    Pubblicata il: 20/07/2017

Il ruolo dell’ossigeno nell’affinamento

Dopo aver gestito con successo la fermentazione cosa potrebbe andare storto? 
Una maggiore consapevolezza del ruolo dell'ossigeno nell'affinamento permette di evitare problemi di riduzione o di ossidazione. 

Qui di seguito trovi una serie di video e documenti esclusivi che affrontano il ruolo dell'ossigeno durante l'affinamento, potrai accederci a soli 5 € al mese abbonandoti ad Infowine Premium, avrai anche accesso a tutti i contenuti esclusivi del sito, e avrai una quota ridotta del 20% a tutti i corsi formativi via web (webinar) organizzati da Vinidea.

 

Quando e perché l’ossigeno è negativo per il vino: Il ruolo chiave delle aldeidiQuando e perché l’ossigeno è negativo per il vino? Il ruolo chiave delle aldeidi
Vicente FERREIRA, Laboratorio di Analisi dell’aroma ed Enologia LAAE, Università di Saragozza, Spagna


 

- Comprendere e gestire i problemi di riduzioneComprendere e gestire i problemi di riduzione
Vicente FERREIRA and Ernesto FRANCO-LUESMA; Laboratory for Aroma Analysis and Enology (LAAE), University of Zaragoza, Spagna


 

Evoluzione dei gas disciolti e della SO2Evoluzione dei gas disciolti e della SO2 durante lo stoccaggio di un vino rosato da Cinsault in PET e in vetro
Marie Toussaint, INRA UE999 Pech-Rouge, Narbonne, Francia
 

 

Approccio elettroanalitico per lo studio di antiossidanti ad uso enologicoApproccio elettroanalitico per lo studio di antiossidanti ad uso enologico
Piergiorgio Comuzzo, Dipartimento di Scienze Agroalimentari, Ambientali ed Animali, Università di Udine
 

 

Influenza dei composti fenolici e antiossidanti sulla formazione di sotoloneInfluenza dei composti fenolici e antiossidanti sulla formazione di sotolone
Daniela Fracassetti, DeFENS,Università degli Studi di Milano

Pubblicata il 10/10/2018
Immagini
Schede correlate
© Vinidea srl 2016: Piazza I° Maggio, 20, 29028 Ponte dell'Olio (PC) - ITALY - P.Iva: 01286830334
Per contattarci segui questo link
Titolo del periodico: Rivista Internet di Viticoltura ed Enologia
Editore e proprietario: Vinidea Srl
Direttore Responsabile: Dott. Giordano Chiesa
Registro Stampa - Giornali e Periodici: iscrizione presso il Tribunale di Piacenza al n. 722 del 02/03/2018
ISSN 1826-1590
powered by Infonet Srl Piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK

- A +