italianoenglishfrançaisdeutschespañolportuguês
Lingua
Cerca nel sito
  • » Novità
  • » Tannini e polisaccaridi Enartis per il perfezionamento dei vini in pre-imbottigliamento
  • X-PRO®: un nuovo approccio all’enologia
    Piergiorgio Comuzzo, Di4A, Università di Udine; Federico Giotto, Giottoconsulting srl; Gianmaria Zanella, Enologica Vason
    Il ruolo dei derivati del lievito nell’attivazione della fermentazione alcolica è ben noto. Tuttavia, la scarsa conoscenza riguardo la composizione di tali prodotti, rende il loro utilizzo es...
    Pubblicata il: 07/12/2019

Tannini e polisaccaridi Enartis per il perfezionamento dei vini in pre-imbottigliamento

Tannini e polisaccaridi Enartis per il perfezionamento dei vini in pre-imbottigliamento

Produrre del buon vino è un’arte e una sfida costante. Per farlo bisogna avere uve di qualità, ma non sempre la natura ci aiuta. Ogni annata è diversa e può riservare sorprese anche per gli enologi più esperti.

In caso di imperfezioni organolettiche si è soliti ricorrere all'uso di chiarificanti e correttori di acidità, prodotti sicuramente efficaci ma il cui uso può avere un impatto negativo su struttura, colore e aroma. In caso di chiarifica, è necessario aggiungere i chiarificanti, aspettare che sedimentino, travasare, filtrare e smaltire le fecce.

Tannini e polisaccaridi sono strumenti capaci di eliminare le imperfezioni del vino rispettandone le caratteristiche intrinseche, e possono essere aggiunti pochi giorni prima dell'imbottigliamento senza bisogno di fare travasi e filtrazioni e quindi senza perdite di vino.

I tannini d’affinamento sono costituiti da due grandi famiglie di prodotti: i preparati a base di tannino d’uva, come EnartisTan Fresh Fruit che evidenzia gli aromi di limone, menta e frutta fresca e i preparati a base di tannino di quercia come EnartisTan Dark Chocolate e EnartisTan Napa che esaltano le note di cacao, frutta secca tostata, vaniglia, cocco e caffè. I tannini della linea Unico, invece, sono accumunati dal forte impatto che esercitano sul profilo sensoriale del vino. L'esclusivo processo produttivo, di proprietà di Enartis, consente di ottenere tannini con caratteristiche superiori alla media: elevato contenuto in polifenoli, grande morbidezza e dolcezza, efficacia a bassi dosaggi. EnartisTan Unico #1 XO è un tannino ellagico estratto a freddo da legno di quercia francese con tostatura forte, selezionato per la sua qualità aromatica e gustativa. La tecnica estrattiva a freddo evita l'ossidazione delle componenti volatili positive del legno che restano perciò integre e reattive nei confronti dei composti volatili del vino.

Oltre ai tannini, anche i polisaccaridi aiutano a raggiungere la stabilità e la qualità necessarie per l’imbottigliamento. Le gomme arabiche Citrogum e Aromagum, per esempio, amplificano le sensazioni di volume e viscosità, bilanciando l'astringenza, aumentando la persistenza aromatica e la stabilità del vino.

I coadiuvanti della gamma Surlì sono ricchi di mannoproteine e antiossidanti naturali. Il loro effetto è quello di migliorare volume, morbidezza, equilibrio gustativo, stabilità e shelf life del vino.

Surlì Velvet Plus, ad esempio, con i peptidi ad elevato potere antiossidante, rallenta la normale evoluzione ossidativa del vino che risulta pertanto aromaticamente più fresco e longevo; è completamente solubile e può essere utilizzato anche immediatamente prima dell’imbottigliamento su vino chiarificato, stabile e perfettamente limpido.

Grazie all’utilizzo di questi prodotti, è possibile garantire vini di qualità in grado di soddisfare le aspettative del consumatore.

Pubblicata il 11/03/2019
Schede correlate
  • Analisi e composizione delle uve
    Infowine Focus
    una selezione di contenuti dall'archivio di Infowine per approfondire il tema dell'analisi e composizione delle uve in vista della prossima vendemmia
    Pubblicata il:08/08/2019
  • Maturazione delle uve
    Infowine Focus
    Un estratto dei contenuti di Infowine per approfondire un tema fondamentale per l'ottimizzazione della vendemmia
    Pubblicata il:08/08/2019
  • Rimbalza sul web la notizia che la Food and Drug Administration, l'organismo di controllo statunitense, ha riconosciuto "non pericoloso" l'utilizzo di un ceppo di lievito geneticamente modificato, ...
    Pubblicata il:11/01/2007
  • Chiusure: il tema del futuro
    Nel corso di Enoforum 2005 ha riscosso particolare interesse la relazione di Peter Godden, ricercatore dell'Australian Wine Research Institute di Adelaide (South Australia), che ha esposto i risult...
    Pubblicata il:27/04/2005
  • 12ª Giornata tecnica Vite e Vino: calo della produzione, ma grande annata per basi spumante e vini da invecchiamento
    Focus tecnico sull'andamento stagionale fitosanitario, qualità dei vini, flavescenza e cimice
    Il 2019 sarà ricordato per un calo della produzione di uve del 15 per cento, ma la qualità dei vini ottenuti si mantiene oltre le aspettative, soprattutto per le basi spumante e i vini da invecchia...
    Pubblicata il:10/12/2019
© Vinidea srl 2016: Piazza I° Maggio, 20, 29028 Ponte dell'Olio (PC) - ITALY - P.Iva: 01286830334
Per contattarci segui questo link
Titolo del periodico: Rivista Internet di Viticoltura ed Enologia
Editore e proprietario: Vinidea Srl
Direttore Responsabile: Dott. Giordano Chiesa
Registro Stampa - Giornali e Periodici: iscrizione presso il Tribunale di Piacenza al n. 722 del 02/03/2018
ISSN 1826-1590
powered by Infonet Srl Piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK

- A +
ExecTime : 2,09375