italianoenglishfrançaisdeutschespañolportuguês
Lingua
Cerca nel sito
  • » Novità
  • » Macrowine, il punto sulla ricerca vitienologica mondiale chiude con 20 ore di diretta, 428 esperti a confronto di 23 paesi

Macrowine, il punto sulla ricerca vitienologica mondiale chiude con 20 ore di diretta, 428 esperti a confronto di 23 paesi

Macrowine, il punto sulla ricerca vitienologica mondiale chiude con 20 ore di diretta, 428 esperti a confronto di 23 paesi

Cala il sipario sull'evento digitale organizzato dall’Università degli Studi di Verona, da Fondazione Edmund Mach e dall’Università degli Studi di Torino, con il supporto tecnico di VINIDEA.

Chiude con un bilancio più che positivo l'ottava edizione di Macrowine, l'evento di riferimento mondiale per la ricerca scientifica. Un grande successo di partecipazione: dal 23 al 30 giugno 428 delegati di 23 paesi sono stati impegnati in 10 sessioni live della durata complessiva di 20 ore, ospitando i risultati più originali ed innovativi ottenuti dai centri di ricerca internazionali nel settore della vitienologia mondiale.

L’edizione 2021 ha proposto un ricco programma di elevato livello scientifico,  con argomenti che hanno spaziato dalla vigna al bicchiere, ovvero dalla diversità varietale dell’uva e dalle pratiche per una viticoltura sostenibile all’ecosistema microbico, dal campo al consumo finale, senza tralasciare la shelf life dei vini e gli strumenti a disposizione per supportare una viticoltura di precisione e innovativa.

L’ambiente virtuale ha permesso una partecipazione più ampia di ricercatori  da tutto il mondo, ma anche di operatori e tecnici delle aziende produttrici (il 18% dei partecipanti). Al successo della manifestazione ha contributo l’esperienza della società VINIDEA, che da oltre un decennio organizza webinar e congressi on-line per il settore vitivinicolo, e alla quale è stata affidata la segreteria organizzativa di Macrowine 2021.

Nella cerimonia di chiusura i referenti organizzativi dei tre enti Maurizio Ugliano (Università di Verona), Luca Rolle (Università di Torino) e Fulvio Mattivi (Fondazione Edmund Mach) hanno passato il testimone all'Università di Bordeaux, a cui è stata assegnata l'organizzazione di Macrowine 2023.

Durante l'evento è stato consegnato il premio "Best young resarcher". Il Comitato scientifico di Macrowine ha selezionato sulla base della novità, originalità e qualità scientifica il miglior lavoro presentato da ricercatori sotto i 35 anni. Partendo da 160 candidati, il premio è stato assegnato a Marie Le Scanff dell'Università di Bordeaux (Francia) con il lavoro "Comprendere la dolcezza dei vini secchi: prime prove di isomeri di astilbina nei vini rossi e quantificazione in una gamma di annate di un secolo".

In chiusura del convegno è intervenuto anche il prof. Ulrich Fisher, che ha presentato l'evento principale per la ricerca in vitienologia del 2022: In Vino Analytica Scientia (IVAS 2022). Questo evento, che si tiene in anni alterni rispetto a Macrowine, si terrà a Neustadt, Germania, dal 3 al 7 luglio 2022.

L'esperimento di organizzare in forma virtuale è stato un grande successo e permetterà in futuro, quando si tornerà in presenza, di sfruttare la tecnologia sviluppata per organizzare eventi in modalità "mista".

Pubblicata il 01/07/2021
Disponibile in english francais spagnolo
Schede correlate
    Analisi e composizione delle uve
    Infowine Focus
    una selezione di contenuti dall'archivio di Infowine per approfondire il tema dell'analisi e composizione delle uve in vista della prossima vendemmia
    Pubblicata il:08/08/2019
    Pinking: strategie di prevenzione in cantina
    Il fenomeno del pinking riguarda i vini bianchi ottenuti da numerose varietà di uva che si manifesta con un’alterazione del colore che passa dalla tonalità gialla al rosa-salmone. Il difetto ...
    Pubblicata il:01/02/2023
    Il crowd-writing di WICA: i vincitori di "The Wine Industry of Tomorrow"
    6 aziende innovative del settore vitivinicolo vincitrici del concorso di crowd-writing di WICA - Wine Industry Collaboration Alliance
    Il concorso di crowd-writing di WICA - The Wine Industry of Tomorrow - comprendeva 9 diversi scenari, con personaggi di fantasia ma storie reali, nell'ambito di 3 temi principali: Viticoltura, Vini...
    Pubblicata il:30/01/2023
    Il vigneto sostenibile - Progettazione, realizzazione e gestione
    Di Valeria Fasoli e Costanza Fregoni
    Tra il -Pensare sostenibile- e il -Fare Sostenibilità- in viticoltura il passo non è sempre breve. La complessità della filiera vitivinicola e la molteplicità di tecniche e soluzioni possibili rend...
    Pubblicata il:19/01/2023
    Progettare e gestire il vigneto sostenibile in un’era di cambiamento climatico
    Nuovo libro del Professor Stefano Poni
    Un nuova pubblicazione, aggiornata e di agevole lettura, dedicata ad una viticoltura resistente e resiliente. Questo testo traccia un percorso lineare dalla fase dell'impianto e gestione del vignet...
    Pubblicata il:18/01/2023
    La Lisöra, il vitigno della montagna piacentina
    Caratteristiche del vitigno studiate nell’ambito del progetto SalViBio
    La Lisöra è un vitigno ritrovato decenni fa dal Prof. Fregoni e i suoi collaboratori in alta Val Trebbia, tra Cerignale e Corte Brugnatella. Assieme agli altri vitigni minori, fu inserito nella col...
    Pubblicata il:12/01/2023
© Vinidea srl 2016: Piazza I° Maggio, 20, 29028 Ponte dell'Olio (PC) - ITALY - P.Iva: 01286830334
Per contattarci segui questo link
Titolo del periodico: Rivista Internet di Viticoltura ed Enologia
Editore e proprietario: Vinidea Srl
Registro Stampa - Giornali e Periodici: iscrizione presso il Tribunale di Piacenza al n. 722 del 02/03/2018
ISSN 1826-1590
powered by Infonet Srl Piacenza
- A +
ExecTime : 1,5