italianoenglishfrançaisdeutschespañolportuguês
Lingua
Cerca nel sito
  • » Varie
  • » Utilizzo degli incroci di Monastrell per ottenere varietà adatte al cambiamento climatico
  • Verifica filtrazione finale pre-imbottigliamento
    Imbottigliare con fiducia grazie a VERIFLOW BOTTLESAFE™
    Dalla creazione di Invisible Sentinel, Inc. nel 2006, allo sviluppo della sezione vino nel 2015 in collaborazione con Jackson Family Wines, fino all'acquisizione di bioMérieux nel 2019. L'ultima in...
    Pubblicata il: 30/11/2023

Utilizzo degli incroci di Monastrell per ottenere varietà adatte al cambiamento climatico

Rocio Gil Muñoz, Instituto Murciano de Investigación y Desarrollo Agroalimentario

Utilizzo degli incroci di Monastrell per ottenere varietà adatte al cambiamento climatico

Una delle sfide che la viticoltura deve affrontare oggi è l'adattamento alle nuove condizioni meteorologiche provocate dal cambiamento climatico. Il ciclo vegetativo della vite dipende dalla temperatura, quindi gli stati fenologici possono essere previsti con modelli basati solo sulla temperatura. Pertanto, l'unica possibilità di mantenere queste colture in zone calde è quella di cercare di ottenere varietà che si adattino meglio al nuovo scenario, che abbiano un ciclo vegetativo-produttivo più lungo e che maturino in periodi meno caldi.

Nel 1997 questo gruppo di ricerca ha avviato un programma di incroci diretti per ottenere nuove varietà da Monastrell che, ereditando le loro qualità positive, apportassero le caratteristiche positive di altre varietà consentendogli di adattarsi alle sfide future.

Sono stati ottenuti incroci selezionati in base all'alto contenuto fenolico, alla stagione di raccolta o alla bassa gradazione alcolica. Un'altra linea di miglioramento è stata l'ottenimento di varietà apireni (senza semi), che consentono di unificare la maturazione della polpa e della buccia permettendo di produrre vini giovani non molto astringenti, freschi e facili da bere, evitando così lo sfasamento fra la maturazione tecnologica e la maturità fenolica.

Lavoro finalista del Premio SIVE OENOPPIA 2019. La relazione riprodotta in questo filmato è stata presentata alla  12ª edizione di Enoforum  (Vicenza, 21-23 maggio 2019)

Abbonamento annuale ad Infowine: L'abbonamento, al costo di € 60 (IVA inclusa) dà diritto all'accesso per un anno a tutti i documenti pubblicati sul sito, archivio storico compreso (clicca qui)

Pubblicata il 26/03/2020
Disponibile in english spagnolo
Area Contenuti Premium
  • VIDEO SEMINARIO (streaming 14 min)
Prezzo:27 €(Iva inclusa)
Schede correlate
    Vinificazione rossi
    Infowine Focus
    L'uso delle proprietà di fluorescenza dei composti fenolici può aiutare a quantificare il contenuto fenolico in modo non invasivo, ma nel caso in cui si debba procedere con l'uso dei tannini enolog...
    Pubblicata il:06/10/2022
    Gestione di Ossigeno, acetaldeide e anidride solforosa
    Infowine Focus
    L'invecchiamento del vino è un processo ossidativo in cui l'Ossigeno molecolare è attivato da alcuni composti fenolici e dalla presenza di ioni metallici di transizione, come Ferro o Rame. Poiché l...
    Pubblicata il:15/09/2022
    Diversità in vinificazione
    Infowine Focus
    Produrre un vino in base al nostro obiettivo enologico, voler esprimere la varietà, ma adattare le pratiche in base alle condizioni sanitarie dell'uva, è sperimentazione continua. Riproponiamo alcu...
    Pubblicata il:31/08/2022
    Vini spumanti
    Infowine Focus
    Per la produzione di vini spumanti di qualità, è importante garantire la separazione dei profili fenolici corretti delle frazioni di mosto. Scoprite come la spettroscopia UV-Visibile, insieme alla ...
    Pubblicata il:10/08/2022
    Tannini enologici e ossidazione dei vini
    Infowine Focus
    L’ossidazione è uno dei principali fenomeni che modificano la qualità del vino. Può avvenire in tutti i vini e riguarda tutte le caratteristiche sensoriali...
    Pubblicata il:17/01/2022
    Aroma e gusto del vino
    Infowine Focus
    Fattori chimici, biochimici e fisiologici influenzano la composizione dell'aroma retronasale durante il consumo di vino, ma non solo i tannini influenzano la percezione in bocca: anche gli antocian...
    Pubblicata il:29/12/2021
© Vinidea srl 2016: Piazza I° Maggio, 20, 29028 Ponte dell'Olio (PC) - ITALY - P.Iva: 01286830334
Per contattarci segui questo link
Titolo del periodico: Rivista Internet di Viticoltura ed Enologia
Editore e proprietario: Vinidea Srl
Registro Stampa - Giornali e Periodici: iscrizione presso il Tribunale di Piacenza al n. 722 del 02/03/2018
ISSN 1826-1590
powered by Infonet Srl Piacenza
- A +
ExecTime : 2,59375