italianoenglishfrançaisdeutschespañolportuguês
Lingua
Cerca nel sito
  • » Video
  • » Applicazione della spettroscopia nel vicino infrarosso per studiare le trasformazioni dei norisoprenoidi nelle uve

Applicazione della spettroscopia nel vicino infrarosso per studiare le trasformazioni dei norisoprenoidi nelle uve

Eduardo Dellacassa, DQO-CYTAL, Universidad de la República del Uruguay (UY)

Applicazione della spettroscopia nel vicino infrarosso per studiare le trasformazioni dei norisoprenoidi nelle uve

L'aroma del vino dipende dalla varietà, dalla vinificazione e dall'invecchiamento, essendo i metaboliti secondari dell'uva responsabili del carattere varietale dei vini. Tali metaboliti possono essere presenti nell’uva in forma glicosilata ed essere idrolizzati durante la vinificazione.

Per uve non aromatiche, come Tannat, i glicosidi danno luogo ad aromi differenziali nel vino durante l'invecchiamento. Conoscere i norisoprenoidi glicosilati mediante tecniche rapide può permettere di classificare l'uva in funzione della sua qualità e di determinare la maturità ottimale per la raccolta.

La spettroscopia NIR è una tecnica rapida e non distruttiva, con una preparazione minima del campione. La sua applicazione quantitativa richiede l’utilizzo di modelli chemiometrici. I modelli lineari, come PLS, sono i più utilizzati, mentre le reti neurali (RN) sono modelli non lineari che offrono importanti vantaggi.

In questo lavoro, sono stati utilizzati le tecniche NIR-PLS e NIR-RN per quantificare i norisoprenoidi nelle uve della varietà Tannat, durante la maturazione e la raccolta.

I risultati hanno mostrato che è possibile utilizzare la spettroscopia NIR per quantificare i norisoprenoidi nell'uva.

Ricerca presentata al Premio Internazionale OENOPPIA 2017 . La relazione riprodotta in questo filmato è stata presentata alla 10ª edizione di Enoforum (Vicenza, 16-18 maggio 2017)

Abbonamento annuale ad Infowine: L'abbonamento, al costo di € 60 (IVA inclusa) dà diritto all'accesso per un anno a tutti i documenti pubblicati sul sito, archivio storico compreso (clicca qui)

Pubblicata il 10/12/2018
Disponibile in english
Area Contenuti Premium
  • VIDEO SEMINARIO (Eduardo DELLACASSA, streaming, 20 min)
Prezzo:15 €(Iva inclusa)
Schede correlate
    Una nuova vita per le fecce di vinificazione: dallo scarto al fotovoltaico
    Manuel Meneghetti, DSMN, Università Ca’ Foscari Venezia
    Video Enoforum: Il presente lavoro mira a valorizzare, mediante soluzioni innovative, scarti dei processi di vinificazione di uve rosse e bianche, in particolare fecce e vinacce, per la costruzione...
    Prezzo:15 €(Iva inclusa)
    Info
    Oppure scegli l'opzione abbonamento:
    Pubblicata il:16/07/2020
    Addio fermentazione malolattica! Lieviti di ultima generazione.
    Sandra Torriani, Università di Verona; Maurizio Polo, Bioenologia 2.0; Giuseppe Speri, Speri Viticoltori
    Guardare al futuro nel rispetto della tradizione. Nasce da questa esplicita volontà la scelta di Bioenologia 2.0 di produrre lieviti naturali e altamente performanti. È il caso di Atecrem 12H, Schi...
    Pubblicata il:26/07/2019
    Affinamento e ossigeno
    Infowine Focus
    L’ossigeno aiuta la maturazione del vino, ma in certe circostanze può essere pericoloso? Quando e perché l’ossigeno diventa una minaccia? Come avviene la cessione dei tannini del legno ...
    Pubblicata il:29/10/2019
    Matteo Gatti, DIPROVES, Università Cattolica S.C. di Piacenza
    Un’ampia sessione Wine Research in Europe del congresso ENOFORUM 2017 è stata dedicata alla ricerca vitivinicola finanziata da EU. Nel corso di questa sessione il Prof. Gatti ha presentato ValoInVi...
    Pubblicata il:18/01/2018
    Un metodo innovativo per identificare l'annacquamento del vino
    Matteo Perini, Fondazione Edmund Mach San Michele all’Adige
    Finalista Premio ASSOENOLOGI VERSINI 2017: è stata testata la potenzialità dell’analisi isotopica del rapporto 18O/16O nell’etanolo (espresso in d18O) nel migliorare la capacità di individuare anna...
    Prezzo:25 €(Iva inclusa)
    Info
    Oppure scegli l'opzione abbonamento:
    Pubblicata il:08/05/2018
    Le analisi e la determinazione del microbioma del suolo per incrementare il benessere del vigneto
    Alberto Acedo, Biomemakers
    Alberto Acedo, di Biomemakers, presenta le ricerche e le analisi sul microbioma del suolo per il riconoscimento delle specie batteriche e fungine presenti in vigneto. 
    Pubblicata il:23/07/2018
© Vinidea srl 2016: Piazza I° Maggio, 20, 29028 Ponte dell'Olio (PC) - ITALY - P.Iva: 01286830334
Per contattarci segui questo link
Titolo del periodico: Rivista Internet di Viticoltura ed Enologia
Editore e proprietario: Vinidea Srl
Direttore Responsabile: Dott. Giordano Chiesa
Registro Stampa - Giornali e Periodici: iscrizione presso il Tribunale di Piacenza al n. 722 del 02/03/2018
ISSN 1826-1590
powered by Infonet Srl Piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK

- A +
ExecTime : 1,71875