italianoenglishfrançaisdeutschespañolportuguês
Lingua
Cerca nel sito
  • » Video
  • » Applicazione fogliare Lallemand all’invaiatura per stimolare la maturazione fenolica ed aromatica delle uve

Applicazione fogliare Lallemand all’invaiatura per stimolare la maturazione fenolica ed aromatica delle uve

Ilaria Filippetti, Università di Bologna; Luca Rolle, Università di Torino; Fabrizio Battista, Lallemand

Applicazione fogliare Lallemand all’invaiatura per stimolare la maturazione fenolica ed aromatica delle uve
Immagini

LalVigne™ è una soluzione naturale, esclusivamente a base di specifici lieviti inattivi, che agisce a livello di superficie fogliare della vite stimolando la produzione di metaboliti secondari positivi quali polifenoli e precursori aromatici, nel pieno rispetto delle caratteristiche varietali e territoriali.

Il suo utilizzo all’invaiatura consente di avere maturazioni aromatiche e fenoliche più omogenee e regolari, LalVigne™ è uno strumento per far esprimere alle uve tutte le potenzialità del territorio.

  • LalVigne™ Mature facilita il raggiungimento della maturità fenolica e contribuisce a un migliore equilibrio dei vini.
  • LalVigne™ Aroma aumenta la quantità dei precursori aromatici tipici della varietà d’uva esaltando il profilo aromatico dei vini.


L’utilizzo prevede due trattamenti sull’intera parete fogliare, uno ad inizio invaiatura (circa al 5 %) ed un secondo trattamento tra gli 8 ed i 14 giorni dopo il primo.

Ad Enoforum 2019 la prof. Filippetti del Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agro-Alimentari (DISTAL) dell’Università di Bologna ha presentato i risultati di uno studio triennale sul meccanismo di funzionamento di LalVigne Mature, la prova condotta su cv Sangiovese ha mostrato come il trattamento con LalVigne Mature determini un maggior accumulo di antociani determinato da un’attivazione precoce e migliore della loro via di biosintesi. Dai dati emerge come il trattamento stimoli, oltre alla via biosintetica degli antociani, quella dei polifenoli e dei tannini che risultano più maturi e polimerizzati conferendo maggiore morbidezza ai vini.

Il prof. Rolle del Dipartimento di Scienze Agrarie dell’Università degli Studi di Torino ha invece presentato un approfondimento sulle proprietà meccaniche della buccia e sull’estraibilità dei composti fenolici. I dati di quattro anni di prove eseguite su Chardonnay, Cortese, Nebbiolo e Corvina hanno mostrato un incremento positivo oltre che dell’accumulo di composti aromatici e fenolici, dello spessore della buccia e della cinetica di estrazione in fase di vinificazione dei composti accumulati. I dati raccolti hanno evidenziato come il trattamento consenta di migliorare le caratteristiche delle uve alla raccolta in termini di contenuto ed equilibrio tra i metaboliti primari (zuccheri, acidi e pH) e la composizione fenolica e aromatica.

Il dott. Battista di Lallemand ha infine evidenziato come l’impatto positivo sulla composizione delle uve si tramuti in un incremento qualitativo delle caratteristiche organolettiche dei vini.

LalVigne™ Mature ha come effetto un aumento della maturità fenolica, della qualità dei tannini, della struttura e morbidezza dei vini accompagnata da una diminuzione delle metossipirazine. Dal punto di vista organolettico i vini presentano un maggior volume, morbidezza, rotondità, qualità generale in bocca e qualità dei tannini accompagnata da minori sensazioni di amaro e aggressività.

LalVigne™ Aroma aumenta la quantità dei precursori aromatici tipici della varietà d’uva esaltando il profilo aromatico dei vini. Dal punto di vista organolettico i vini hanno un profilo aromatico più pulito ed elegante, che esalta le caratteristiche varietali con una diminuzione delle note vegetali.

Pubblicata il 25/06/2019
    • Introduzione
    • Fabrizio Battista, Lallemand
    • Meccanismo di funzionamento: le risposte a livello molecolare
    • Ilaria Filippetti, Università di Bologna
    • Effetto del trattamento sulle proprietà della buccia ed estraibilità dei composti fenolici
    • Luca Rolle, Università di Torino
    • Risultati delle esperienze scientifiche e pratiche, l’effetto diretto sui vini
    • Fabrizio Battista, Lallemand
Schede correlate
© Vinidea srl 2016: Piazza I° Maggio, 20, 29028 Ponte dell'Olio (PC) - ITALY - P.Iva: 01286830334
Per contattarci segui questo link
Titolo del periodico: Rivista Internet di Viticoltura ed Enologia
Editore e proprietario: Vinidea Srl
Direttore Responsabile: Dott. Giordano Chiesa
Registro Stampa - Giornali e Periodici: iscrizione presso il Tribunale di Piacenza al n. 722 del 02/03/2018
ISSN 1826-1590
powered by Infonet Srl Piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK

- A +
ExecTime : 1,921875