italianoenglishfrançaisdeutschespañolportuguês
Lingua
Cerca nel sito
  • » Video
  • » K-POLIASPARTATO: oltre la stabilizzazione tartarica
  • K-POLIASPARTATO: oltre la stabilizzazione tartarica
    Gianni TRIULZI – Enartis; Valerio CARINCI – CEM
    Dopo quasi due anni di esperienze applicative, in occasione di Enoforum è stato fatto il punto della situazione spiegando la gestione dell’instabilità del tartrato di calcio ed illustrando le propr...
    Pubblicata il: 13/11/2019

K-POLIASPARTATO: oltre la stabilizzazione tartarica

Gianni TRIULZI – Enartis; Valerio CARINCI – CEM

K-POLIASPARTATO: oltre la stabilizzazione tartarica

La stabilizzazione tartarica è una fase importantissima del processo produttivo di ogni vino. Gli enologi sanno che le bottiglie immesse nel mercato globale devono essere in grado di raggiungere il cliente finale mantenendo la loro totale stabilità. L’eventuale presenza di deposito in bottiglia è considerata dai consumatori una caratteristica negativa, in alcuni casi addirittura un potenziale rischio per la salute.

Oggi è inoltre possibile raggiungere la stabilità dei vini attuando tecniche di basso impatto ambientale in grado di rispettare le caratteristiche qualitative dei vini stessi e a costo contenuto.

Proprio in quest’ottica, nell’ottobre 2017, viene autorizzato l’impiego del POLIASPARTATO di potassio, composto che supera i limiti tecnici delle precedenti alternative, unendo a tali caratteristiche positive un livello eccellente di sostenibilità economica ed ambientale.

Dopo quasi due anni di esperienze applicative, è utile fare il punto della situazione.

Nel primo video Gianni Triulzi descrive le peculiarità di tale composto, spiega la gestione dell’instabilità del tartrato di calcio ed espone l’attuale situazione.

A seguire, Valerio Carinci illustra le proprietà di recente scoperta del K-poliaspartato, presentando i risultati ottenuti attraverso il lavoro di verifica delle proprietà antiossidanti, attività che permette di stimare le proprietà chelanti di questo composto nei confronti dei cationi metallici.

Per maggiori informazioni: www.enartis.com

La relazione riprodotta in questo filmato è stata presentata alla 12ª edizione di Enoforum (Vicenza, 21-23 maggio 2019) in seno al modulo organizzato in collaborazione con Enartis.

Pubblicata il 13/11/2019
    • Risposta del mercato ed esperienze applicative
    • Gianni TRIULZI – Enartis
    • Interessanti proprietà secondarie
    • Valerio CARINCI – CEM
Schede correlate
© Vinidea srl 2016: Piazza I° Maggio, 20, 29028 Ponte dell'Olio (PC) - ITALY - P.Iva: 01286830334
Per contattarci segui questo link
Titolo del periodico: Rivista Internet di Viticoltura ed Enologia
Editore e proprietario: Vinidea Srl
Direttore Responsabile: Dott. Giordano Chiesa
Registro Stampa - Giornali e Periodici: iscrizione presso il Tribunale di Piacenza al n. 722 del 02/03/2018
ISSN 1826-1590
powered by Infonet Srl Piacenza
Privacy Policy
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Maggiori informazioniOK

- A +
ExecTime : 2,5